de fr it

Kallnach

Comune del canton Berna, nella circoscrizione amministrativa del Seeland, situato al margine orientale del Grosses Moos, tra l'Aar e il canale di Hagneck. Oltre all'omonimo villaggio strada comprende dal 2013 anche Niederried bei Kallnach e dal 2019 Golaten. Prima attestazione: apud Calnachon (1231). Popolazione: 455 abitanti nel 1764, 832 nel 1850, 848 nel 1900, 1520 nel 1910 (costruzione della centrale), 1287 nel 1920, 1301 nel 1950, 1127 nel 1980, 1475 nel 2000, 1837 nel 2010, 1911 nel 2013.

Kallnach: carta di situazione 2019 (Geodati: Ufficio federale di statistica, Swisstopo, OpenStreetMap) © 2019 DSS.
Kallnach: carta di situazione 2019 (Geodati: Ufficio federale di statistica, Swisstopo, OpenStreetMap) © 2019 DSS.

Sul territorio di Kallnach sono stati scoperti il deposito di una fonderia, probabilmente dell'età del Bronzo, e tracce di un insediamento di epoca romana (Bargenholz). La via romana che da Aventicum conduceva ad Augusta Raurica e Vindonissa, passava per Oberfeld, il villaggio di Kallnach, Gimmerz e Inguldsmoos. Una necropoli altomedievale nella zona del Bergweg ha rivelato corredi funerari in parte preziosi. A Kallnach detenevano beni i von Oltigen (1231), ministeriali dei von Kyburg, e i monasteri di Frauenkappelen, Frienisberg e Tedlingen (Detligen). I von Schüpfen, altra famiglia di ministeriali dei von Kyburg, possedevano i diritti di bassa giustizia su Kallnach e Niederried che, divisi in più parti, passarono per via ereditaria a famiglie imparentate (ai signori von Buchsee nel 1405, ai von Ballmoos attorno al 1500). I loro eredi cedettero infine tali diritti a Berna (1521/1522), che li integrò nel baliaggio di Aarberg. Kallnach, che fece capo alla parrocchia di Kerzers fino alla Riforma, venne eretto a parrocchia autonoma con Niederried nel 1530. La chiesa tardogotica, risalente al 1608 e più volte rinnovata, venne forse costruita su una cappella medievale dedicata a S. Margherita. Il villaggio di Kallnach (ufem berg) si estende sul Grosses Moos, un tempo soggetto a periodiche inondazioni. La correzione delle acque del Giura effettuata tra il 1868 e il 1891 e le migliorie fondiarie del 1933-1936 e del 1964-1971 (queste ultime realizzate con Niederried e Bargen) diedero un notevole impulso all'agricoltura, oggi fortemente tecnicizzata e incentrata in particolare sulla coltivazione di barbabietole, cereali e patate. Possibilità di impiego vengono offerte dalla centrale elettrica che sfrutta le acque dell'Aar (costruita tra il 1909 e il 1912 e ampliata negli anni 1978-1980), dall'industria e dai servizi (fabbrica di carburo fino al 1946, stabilimento elettrotecnico dal 1912 al 1945, fabbrica di macchine e fonderia dal 1946, costruzione di apparecchi, tecnica di precisione, agenzie di viaggi e imprese di trasporto) e dal piccolo commercio. Il comune gode di buoni collegamenti grazie alla linea ferroviaria della valle della Broye (1876) e alla strada Lyss-Morat. Nella seconda metà del XX secolo si sono sviluppati i nuovi quartieri di Krähenberg (dal 1949), Rebe e Ammengasse (1970-1980).

Riferimenti bibliografici

  • Gesamtmelioration Kallnach-Niederried-Bargen 1962-1979, 1980
  • Kallnach, 1991
  • Z. Caviezel, Bauinventar der Gemeinde Kallnach, 2002
Link
Controllo di autorità
GND
Scheda informativa
Prima/e menzione/i
1231: apud Calnachon
Classificazione
Entità politiche / Comune