de fr it

Mirchel

Comune del canton Berna, nella circoscrizione amministrativa di Berna-Mittelland. Situato nell'alto Kiesental, nell'Emmental, il piccolo comune di Mirchel comprende il villaggio omonimo, la frazione di Gmeis e alcune fattorie raggruppate o isolate. Prima attestazione: Mirchlon (1320). Popolazione: 250 abitanti nel 1764, 421 nel 1850, 474 nel 1900, 447 nel 1950, 491 nel 2000, 571 nel 2010.

Alcuni reperti della cultura di La Tène sono stati rinvenuti nelle località di Galgenhubel-Äbnit (tomba con corredi) e Neuhus-Ruscheli (lingotto di ferro). Per la bassa giustizia Mirchel dipese dalla baronia di Signau e dal 1529 dal baliaggio bernese di Signau, per l'alta giustizia dalla giurisdizione di Konolfingen (baliaggio o Oberamt dal 1803, poi distretto dal 1831 al 2009). Con altre comunità di villaggio dell'alto Kiesental condivise lo sfruttamento di boschi e di pascoli fino al 1679, poi se ne distaccò e i beni comuni furono suddivisi fra le diverse fattorie. Mirchel fa parte del comune parrocchiale di Grosshöchstetten e dal 1961 costituisce con Zäziwil una circoscrizione parrocchiale. A partire dagli anni 1970 un'attenta politica edilizia ha consentito di salvaguardare l'aspetto rurale del villaggio fino ai nostri giorni. La locanda Appenberg è stata trasformata dal 1977 in un centro culturale, di formazione e di vacanze di importanza sovraregionale. Nel 2000 i due terzi della popolazione attiva erano pendolari in uscita verso i comuni circostanti e la regione di Berna.

Riferimenti bibliografici

  • F. Häusler, Das Emmental im Staate Bern bis 1798, 2 voll., 1958-1968
  • S. Brenner, Bauinventar der Gemeinde Mirchel, 1992
Scheda informativa
Prima/e menzione/i
1320: Mirchlon
Classificazione
Entità politiche / Comune

Suggerimento di citazione

Dubler, Anne-Marie: "Mirchel", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 21.10.2019(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/000363/2019-10-21/, consultato il 01.10.2020.