de fr it

Gurtnellen

Com. UR; (1257: Chuno und ... die Gurteneller; 1321: Gruntellon; 1359: Gurtenellen). Comprende le frazioni di G.-Dorf, Wiler, Intschi e Arni e un territorio sulla riva sinistra della Reuss presso Amsteg e Silenen. L'insediamento è situato al di sopra della Reuss, lungo la mulattiera del San Gottardo. Pop: 615 ab. nel 1837, 675 nel 1850, 1541 nel 1880 (costruzione della ferrovia del Gottardo), 1112 nel 1900, 1631 nel 1920 (cave di granito, elettrificazione della ferrovia del Gottardo), 1132 nel 1950, 631 nel 2000. Alcuni toponimi attestano una colonizzazione celtico-romana e alemannica precedente la fine del primo millennio. Il Fraumünster di Zurigo deteneva a G. vaste proprietà terriere, fra cui una grande azienda specializzata nell'economia lattiera (Schweighof). I primi reperti archeologici della chiesa di S. Michele a G.-Dorf risalgono al XIII sec.; l'edificio odierno fu costruito negli anni 1781-83. Istituita nel 1689 come filiale della parrocchia di Silenen, la cappellania fu eretta a parrocchia nel 1903; dall'associazione corporativa creata nel 1907 sorse la parrocchia di G.- Wiler (1916), che fece erigere la chiesa parrocchiale di S. Giuseppe (1924-26). G. era considerata una comunità di ab. già dal 1509, mentre alcune figure sono attestate a capo della comunità dal 1688. Nel XVII e XVIII sec. erano in funzione alcune miniere. A sud di Intschi vi era una fonderia e nel XVIII sec. una fabbrica di allume. La ferrovia del Gottardo promosse l'artigianato e l'industria a Wiler (nel fondovalle), che crebbe fino ad assumere l'aspetto di un villaggio (dal 1882). Furono in seguito costruite la strada carrozzabile che conduce al villaggio (1924-27) e più tardi l'autostrada (1980), che allontanò da G. il traffico di transito. Nel 2000 un quinto della pop. attiva lavorava ancora nel settore primario, poco meno della metà nel terziario. Alla scuola di Wiler, aperta nel 1907, si affiancò nel 1946 la Bergheimatschule di G.-Dorf, finanziata da una fondazione; la scuola secondaria di circ. risale al 1972. Ripetutamente colpito da valanghe, dal 1967 il com. cerca di proteggersi con appositi ripari sul Geissberg.

Riferimenti bibliografici

  • Gurtnellen, eine Schweizer Berggemeinde, 1974
  • A. Imhof, Pfarrkirche St. Josef Gurtnellen-Wiler, 1976
  • P. Baumann, Das Schicksal der Bewohner von Gurtnellen nach dem Bau der neuen St. Gotthard-Strasse, lavoro di diploma Politecnico fed. di Zurigo, 1981
Link
Controllo di autorità
GND
Classificazione
Entità politiche / Comune