de fr it

Wassen

Com. UR; (1287: Wassen). Comprende l'omonimo villaggio, situato all'incrocio della strada del passo del Susten con quella verso il passo del San Gottardo, la frazione di Wattingen e Meien; Göschenen ne fece parte fino al 1875. Pop: 993 ab. nel 1799, 907 nel 1837, 1349 nel 1850, 2726 nel 1880, 990 nel 1900, 888 nel 1950, 465 nel 2000. L'area, abitata da pop. rom., fu colonizzata dagli Alemanni solo nel tardo ME. Proprietari fondiari a W. furono il convento di Wettingen e i signori von Wiler nel XIII sec. e il Fraumünster di Zurigo dal XIV sec. Allodi contadini sono menz. nella valle di Meien. W. dipese dalla parrocchia di Silenen, ma già nel 1287 è attestata come chilchöri, comprendente anche Göschenen. La chiesa di S. Gallo fu probabilmente fondata dagli ab. dell'alta valle della Reuss; l'edificio attuale risale al 1734. Nel 1408 venne confermato a W. il diritto di nomina del prete secolare e nel 1439 si rese indipendente dalla matrice. Dal 1620, all'uscita della valle di Meien sorse una fortezza militare per la difesa contro i Bernesi rif. La comunità di villaggio formava una circoscrizione elettorale (Genossame) con Unterschächen e designava tre membri del Consiglio. I diritti speciali di cui godeva la comunità di villaggio di Meien furono aboliti nel 1879. La separazione dei beni tra com. politico, corporazione com. e parrocchia risale al 1943. Tra il XVII sec. e il 1848 W. fu un'importante località di transito, con ass. di somieri (statuti del 1383), sosta e posto di dogana. Negli anni 1820-30 la strada del San Gottardo divenne carrozzabile, favorendo così il traffico di carri e diligenze e il settore alberghiero. Durante la costruzione della ferrovia del Gottardo (1872-82), nella stagione estiva la pop. di W. arrivava fino a 5000 ab. L'apertura della tratta ferroviaria fu seguita da un'ondata di emigrazione. La linea del Gottardo, l'industria del granito e quella alberghiera crearono nuovi posti di lavoro. La centrale elettrica di Amsteg, con un bacino di accumulazione a W., entrò in funzione nel 1922, quella di W. nel 1949. La realizzazione di una nuova strada sul Susten (1938-46) non frenò il calo demografico. Dal 1980 la località è aggirata dall'autostrada A2. Nel 2005 il settore primario offriva il 22% dei 198 posti di lavoro nel com., il secondario ormai solo il 17%. Nel 1972 W. partecipò alla creazione di una scuola secondaria di circondario per l'alta valle della Reuss. La casa di cura e per anziani dell'Oberland urano è stata inaugurata nel 1981.

Riferimenti bibliografici

  • F. Herger, 700 Jahre Wassen, 1987
  • MAS UR, 4, 2008, 178-236
  • Korporation Uri, 2013, 105 sg., 143-145
Classificazione
Entità politiche / Comune