de fr it

Estévenens

Ex com. FR, distr. Glâne; dal 2003 fa parte del com. di Vuisternens-devant-Romont. Situato sulla sponda destra della Neirigue; (1403: Estevenes). Pop: 199 ab. nel 1811, 188 nel 1850, 235 nel 1870, 192 nel 1900, 186 nel 1950, 116 nel 1980, 123 nel 2000. Un esteso insediamento galloromano (in località Côte à Maillan) è menz. per la prima volta nel 1886. In un primo tempo E. appartenne ai conti de Gruyère, nel 1274 passò al conte Filippo I di Savoia, nel 1341 a Boniface de Châtillon, poi ad Aymon de Corbières e, nel 1363, a François de Combremont. In seguito la signoria, vassalla dei Savoia, fu successivamente proprietà dei Dompierre e dei Bussy. Nel 1536 E. venne assoggettato da Friburgo e fece parte del baliaggio e poi del distr. di Romont (fino al 1848). Gli statuti com. sono del 1807 e del 1841. Posto sotto tutela dallo Stato nel 2000 dopo le dimissioni del municipio, il com. ha deciso nel 2002 la fusione con sette com. vicini. Sul piano religioso, E. è sempre dipeso dalla parrocchia di Vuisternens-devant-Romont. Il villaggio ha conservato il suo carattere agricolo (allevamento e produzione lattiera).

Riferimenti bibliografici

  • Dellion, Dict., 12, 256