de fr it

Villars-sous-Mont

Ex com. FR, distr. Gruyère; (1254: Villard-Symon; antico nome ted.: Wiler am Berg). Situato sulla sponda sinistra della Sarina, sulla strada cant. Bulle-Montbovon, nel 2004 si è unito a Enney ed Estavannens per formare il nuovo com. di Bas-Intyamon. Pop: 94 ab. nel 1811, 112 nel 1850, 120 nel 1900, 110 nel 1950, 207 nel 2000. Sono venuti alla luce un accampamento del Mesolitico e una tomba a inumazione del Bronzo antico. Il villaggio è menz. nell'ambito di una vertenza che oppose il capitolo di Losanna al conte di Gruyère nel 1254. V. fece parte della contea di Gruyère. Come tutti i villaggi della castellania, fu affrancato dal diritto di manomorta (1388). Sotto la signoria di Friburgo fece parte del baliaggio di Gruyère (1555-1798), poi dell'omonimo distr. Sul piano spirituale, V. fu dapprima chiesa filiale di Gruyères (cappella dedicata ai SS. Simone e Giuda, consacrata nel 1654, restaurata nel 2000), poi divenne parrocchia nel 1786. Nel 2006 fu accorpato, assieme a Enney ed Estavannens, alla parrocchia di Bas-Intyamon. La cappella di Nostra Signora Ausiliatrice (1897) venne rinnovata nel 1992-93. Dal 1903 il villaggio è collegato alla linea ferroviaria Bulle-Montbovon. Dedito all'agricoltura (alpeggi, formaggio) e allo sfruttamento della ghiaia, dal 1961 vi ha sede un'azienda specializzata nell'arredamento di cucine. V. ospita la casa per anziani dell'Intyamon (1990).

Riferimenti bibliografici

  • Schedario presso AEF
  • J.-H. Thorin, Notice historique sur Villars-sous-Mont, 1876
  • La Liberté, 28.11.1960; 12 e 20-22.12.1960; 10, 12 e 14-18.1.1961
  • Fribourg illustré, 1992, n. 17, 27-31
Link
Controllo di autorità
GND