de fr it

Praroman

Ex com. FR, distr. Sarine, dal 2003 parte del com. di Le Mouret, nato dalla fusione di P. con Bonnefontaine, Essert, Montévraz, Oberried e Zénauva; (1148: Praroman; antico nome ted.: Perroman). Prima dell'aggregazione P. comprendeva una parte delle frazioni di Le Mouret e Le Pafuet. Pop: 304 ab. nel 1811, 306 nel 1850, 458 nel 1900, 484 nel 1950, 1119 nel 2000. Nel ME fra i detentori di diritti e feudi a P. figuravano i de P., i de Marly, i de Treyvaux, i von Maggenberg, i Morsel (nel XV sec.), l'abbazia di Hauterive, la commenda dei gerosolimitani e l'ospedale di Nostra Signora di Friburgo. P. fece parte delle Anciennes Terres ("bandiera" del Bourg) al più tardi dal 1442, poi del distr. di La Roche (1798-1803) e di quello di Friburgo (1803-48). Gli statuti risalgono al 1600. Separatosi da Ependes (FR) nel 1644, P. costituì con Montévraz, Oberried, Zénauva, Bonnefontaine e Montécu una parrocchia, da cui le ultime due località si staccarono definitivamente nel 1898. Una cappella dedicata a S. Lorenzo è cit. nel 1391; una nuova chiesa fu costruita fra il 1637 e il 1639. Un primo progetto di aggregazione comprendente cinque com. fallì nel 1973. Dedito un tempo essenzialmente all'agricoltura, fatta eccezione per l'azienda Vial SA (carpenteria in legno incollato o pressato, 1960), P. è oggi una località residenziale.

Riferimenti bibliografici

  • Dellion, Dict., 9-10, 181-202
  • A. d'Ammann, «Monographie de la paroisse d'Ependes», in Ann. frib., 27, 1939; 28, 1940
  • P. Bachmann, Wandel an der südlichen Peripherie von Freiburg/Schweiz, mem. lic. Friburgo, 1976
  • S. Rebetez, La voie difficile des fusions de communes pour un redécoupage de l'espace fribourgeois, mem. lic. Friburgo, 1979
  • Le Mouret, 2007