de fr it

Jeuss

Ex comune FR, distretto Lac, dal 2016 parte del comune di Morat; (1340: Juentes). Villaggio strada situato su un terrazzo alluvionale orientato verso sud, tra il Biberental e il Galmwald. Pop: 25-50 ab. nel XV-XVII sec., 125 nel 1811, 195 nel 1850, 216 nel 1900, 262 nel 1950, 395 nel 2000. Il significato del toponimo, di origine galloromana, non è chiaro. Nel 1422 J., che dal 1363 apparteneva ai conti von Thierstein, passò alle Anciennes Terres di Friburgo. Sul piano ecclesiastico faceva capo a Gurmels; durante la Riforma aderì alla nuova fede e passò alla parrocchia di Morat. La fucina di campagna, menz. nel 1334, è una delle più antiche della regione. Dal 1719 è attestata un'osteria. Dopo il 1845 fu attivo un caseificio. Nel 1691 venne costruita una scuola (l'edificio attuale è del 1907). Il possedimento del Galmgut fu costituito nel 1737-38 a beneficio dello scoltetto di Morat; gli stabili sono oggi adibiti a ospizio. J. appartenne al distr. di Friburgo (1803-30) e al distr. ted. (1831-47). Fino agli anni 1860-70 il villaggio era situato lungo l'asse stradale regionale Gurmels-Morat (località con cui è collegato da una linea di autobus). Nel 2000 il 91% della pop. era germanofona, il 4% francofona.

Riferimenti bibliografici

  • J.-P. Anderegg, Die Bauernhäuser des Kantons Freiburg, 1, 1979
  • MAS FR, 5, 2000, 374-377
Link
Controllo di autorità
GND