de fr it

Alterswil

Ex comune del canton Friburgo, distretto Sense, situato 10 km a est di Friburgo, integrato nel 2021 con Sankt Antoni nel comune di Tafers. Comprendeva il villaggio strada, le frazioni di Ächerli, Beniwil, Galteren, Geriwil, Heimberg, Wengliswil, Wilersguet, Wolgiswil, Zitterli e Zum Holz. Prime attestazioni: Alterihcwilere (1148); Vilar Altri (1228). Popolazione: 973 abitanti nel 1831, 1002 nel 1850, 1365 nel 1900, 1613 nel 1950, 1532 nel 1970, 1881 nel 2000, 1929 nel 2010, 2045 nel 2020.

Alterswil: carta di situazione 2020 (Geodati: Ufficio federale di statistica, Swisstopo, OpenStreetMap) © 2021 DSS.
Alterswil: carta di situazione 2020 (Geodati: Ufficio federale di statistica, Swisstopo, OpenStreetMap) © 2021 DSS.

I reperti archeologici più antichi risalgono all'età del Bronzo; a Heimberg vi sono rovine di una villa romana. Dal XII secolo la giurisdizione su Alterswil appartenne ai cavalieri von Maggenberg; quando il casato si estinse, passò ai Velga, cittadini di Friburgo. Della fortezza di Ober-Maggenberg, costruita verso la fine del XIII secolo, restano solo parti del mastio. I conti von Thierstein, attestati dal XII secolo ad Alterswil quali proprietari fondiari, vendettero nel 1442 i loro feudi alla città di Friburgo. Al più tardi dal 1148 il priorato cluniacense di Rüeggisberg detenne beni e diritti nel villaggio, dove si trovava una sua prioria menzionata nel 1228. La cappella di S. Nicola è presumibilmente anteriore al 1148. Nel 1386 Alterswil fu ridotto in cenere dai Bernesi. Dopo l'incorporazione di Rüeggisberg nel capitolo collegiale di San Vincenzo a Berna (1484), il 30 marzo 1486 quest'ultimo alienò i suoi diritti su Alterswil alla città di Friburgo. Entrato a far parte della parrocchia di Tafers, dal 1445 Alterswil appartenne alla «bandiera» dell'Auge nelle Anciennes Terres di Friburgo; una parte del villaggio fu denominata Juchschrot. La cappellania di Alterswil, risalente alla prima metà del XVIII secolo, si staccò dalla parrocchia di Tafers nel 1885, formando dapprima un rettorato parrocchiale e, dal 1894, una parrocchia autonoma. Il comune di Alterswil si costituì nel 1832 a partire da Juchschrot. Oltre all'agricoltura, la produzione di manufatti di paglia intrecciata ebbe un ruolo importante, specialmente nella prima metà del XVIII secolo; nel XIX secolo ad Alterswil vi furono fino a quattro mulini e tre segherie. La scuola riformata, fondata nel 1848, fu chiusa nel 1977. Durante gli ultimi decenni del XX secolo il settore agricolo regredì notevolmente. Una politica edilizia particolarmente attiva attrasse molti pendolari, che nel 1990 rappresentavano il 67% della popolazione attiva.

Riferimenti bibliografici

  • Schaller, Meinrad: Alterswil, eine Gemeinde im Wandel der Zeit. Zum 150jährigen Bestehen der Gemeinde, 1832-1982, 1982.
  • Die Cluniazenser in der Schweiz, a cura di Hans-Jörg Gilomen con la collaborazione di Elsanne Gilomen-Schenkel, 1991, pp. 689-693 (Helvetia Sacra, III/2).
Link
Controllo di autorità
GND
Scheda informativa
Prima/e menzione/i
1148: Alterihcwilere
1228: Vilar Altri
Variante/i
Juchschrot

Suggerimento di citazione

Jean-François Steiert: "Alterswil", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 10.06.2021(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/001023/2021-06-10/, consultato il 09.12.2022.