de fr it

Oberhallau

Com. SH, distr. Unterklettgau, ai piedi dell'Hallauerberg; (1095: Hallaugia superiori et inferiori). Pop: 399 ab. nel 1771, 531 nel 1798, 762 nel 1836, 734 nel 1850, 534 nel 1900, 426 nel 1950, 397 nel 2000. Sono state rinvenute tracce di una villa romana. Fino alla guerra dei contadini O. condivise le sorti di Hallau. Dopo il passaggio del protettorato sul villaggio dalla diocesi di Costanza a Sciaffusa, nel 1526 O. si separò da Hallau a causa di conflitti relativi ai diritti di sfruttamento. Forse la separazione fu anche una conseguenza delle rivolte contadine del 1525, in cui Hallau ebbe un ruolo di primo piano. Non risulta tuttavia chiaro se si trattava di un indebolimento del com. di Hallau o di una sorta di ricompensa per gli ab. di O., forse più fedeli alle autorità. Nel villaggio si trovava una cappella intitolata a S. Pietro, che dal 1508 apparteneva alla chiesa di Hallau. Prima di quella data era, come la quasi totalità delle chiese del Klettgau, una filiale di Neunkirch. O. divenne un com. parrocchiale autonomo solo nel 1713. La cappella fu sostituita nel 1751 dalla chiesa attuale. O. figura tra i com. viticoli più grandi della Svizzera orientale. Nel 2005 il settore primario forniva ancora il 67% dei posti di lavoro nel com. Nel 2000 i due terzi della pop. attiva erano pendolari in uscita.

Riferimenti bibliografici

  • E. Rüedi, Geschichte von Oberhallau, 1952
  • MAS SH, 3, 1960, 208-221
Link
Controllo di autorità
GND
Classificazione
Entità politiche / Comune