de fr it

Walzenhausen

Com. AR, ex. distr. Vorderland; (1320: ze Waltzenhusen). Situato su un terrazzo sopra il lago di Costanza e la valle del Reno, comprende il villaggio omonimo e diverse frazioni e fattorie sparse. Pop: 1013 ab. nel 1667, 1438 nel 1813, 1794 nel 1850, 3078 nel 1900, 2408 nel 1941, 2507 nel 1950, 2181 nel 2000.

L'area di W., chiamata Unter-Hirschberg fino al 1638, fu colonizzata a partire dalla curtis di Höchst nella valle del Reno. Dopo le guerre di Appenzello (1401-29) passò alla Rhode di Trogen, ma fino al 1598 gli ab. di Unter-Hirschberg condivisero beni comuni con Höchst e Sankt Margrethen. Sul piano ecclesiastico fecero capo a Sankt Margrethen, di cui nel 1634 costituivano due terzi dei parrocchiani. Nel 1525-29 aderirono alla Riforma. Conflitti per l'uso paritetico della chiesa di Sankt Margrethen portarono nel 1638 alla costruzione di un edificio di culto rif. nella frazione di W., da cui prese il nome il com. fondato nello stesso tempo, che riuniva le due aree insediative di Unter-Hirschberg, quella interna o di W. e quella esterna o di Wilen. I beni ecclesiastici che W. e Sankt Margrethen possedevano in comune furono divisi solo nel 1808. Fino al 1817 anche il convento di Grimmenstein fece parte del territorio com. Dal XVI sec. le principali fonti di reddito furono l'agricoltura e l'industria tessile (otto commercianti di filati nel 1579). Nel XVIII e XIX sec. W. costituì un centro del commercio di bestiame. La viticoltura fu abbandonata verso il 1910, ma all'inizio del XXI sec. è stato piantato un nuovo vigneto. La tela di lino grezza detta di W. fu prodotta fino a XIX sec. inoltrato, anche dopo l'introduzione del cotone. Dal 1850 al 1920 W. fu un centro del ricamo grosso e della fabbricazione di tende; furono inoltre attivi una tessitura di buratti di seta, una fabbrica meccanica di ricami a punto piatto e impianti di torcitura. Cave di arenaria vennero sfruttate fino al 1928. Durante la crisi economica mondiale il tasso di disoccupazione a W. fu particolarmente elevato. La ripresa iniziò nel 1932, quando Ulrich Jüstrich avviò la produzione di spazzole e, poco dopo, di detergenti per mobili e cosmetici. Dal 1946 sorsero diverse piccole e medie imprese dedite alla lavorazione dei metalli e della plastica. Tra il 1870 e il 1900 W. divenne una località di cura. La funivia Rheineck-W. fu costruita nel 1896. Nel 1910 la casa di cura fu ampliata con uno stabilimento balneare, che utilizzava le acque ricche di zolfo e allume dell'antico bagno di Schönenbüel a Wolfhalden. La costruzione di una piscina (1934) e la trasformazione della casa di cura in un moderno centro di riabilitazione (1970) diedero nuovi impulsi al turismo. La prima clinica del dolore della Svizzera, aperta nel 1993 nell'ex Hôtel Rheinburg, nel 1995 fu trasformata in un ist. di riabilitazione neurologica e ortopedica. Il com. è noto anche per la sua acqua minerale, imbottigliata dal 1920 ca. al 1978, e per la corsa automobilistica di montagna, disputata annualmente tra il 1910 e il 1954 e tra il 1970 e il 1986 (dal 2007 corsa storica con auto e moto d'epoca).

Riferimenti bibliografici

  • MAS AR, 3, 1981, 306-349
  • AA. VV., Chronik der Gemeinde Walzenhausen, 1988
  • Der Rheintaler, 28.9.2007, 7-11
Link
Controllo di autorità
GND
Classificazione
Entità politiche / Comune