de fr it

Oberhelfenschwil

Ex comune del canton San Gallo, regione Toggenburgo, situato tra le valli della Thur e del Necker, aggregato dal 2023 con Hemberg al comune di Neckertal. Oberhelfenschwil comprendeva, oltre al villaggio omonimo, situato sul pendio meridionale di una sella, le frazioni di Wigetshof, Oberwil, Metzwil, Wasserfluh, Rennen, Winzlisau, Utenwil, Schwanden e Füberg, disseminate a est e a ovest dello spartiacque. Prime attestazioni: Helfoltiswilare (882), Oberhelfenschwil (1515). Popolazione: 1196 abitanti nel 1827, 1872 nel 1850, 1079 nel 1900, 982 nel 1950, 1456 nel 2000, 1309 nel 2010, 1209 nel 2020.

Oberhelfenschwil: carta di situazione 2022 (Geodati: Ufficio federale di statistica, Swisstopo, OpenStreetMap) © 2023 DSS.
Oberhelfenschwil: carta di situazione 2022 (Geodati: Ufficio federale di statistica, Swisstopo, OpenStreetMap) © 2023 DSS.

Lungo le alture il territorio fu colonizzato precocemente dagli Alemanni. L'abbazia di San Gallo, i conti von Toggenburg e il convento di Sankt Johann avevano proprietà fondiarie a Oberhelfenschwil. I beni comitali passarono all'abbazia di San Gallo nel 1468 e le terre restanti nel 1555; Oberhelfenschwil fu attribuito alla giurisdizione di Neckertal. Nella località si trovava la fortezza di Füberg, luogo in cui successivamente fu costruita una casa d'abitazione; solo il toponimo richiama la sua antica esistenza. La rocca di Rüdberg sulla Thur presso Laufen e quella di Neu-Toggenburg (menzionata nel 1270), posta sopra la strada del passo della Wasserfluh, caddero entrambe in rovina. Con l'introduzione della Costituzione elvetica nel 1798 Oberhelfenschwil incorporò Krinau. Nel 1803 i due villaggi divennero nuovamente comuni autonomi. Nel 1874 Oberhelfenschwil cedette i territori di Sankt Loretto, Hof e Blatten a Lichtensteig. Fra il 1831 e il 2002 Oberhelfenschwil faceva parte del distretto di Neutoggenburg. Nella chiesa dei SS. Maria, Dioniso e Giacomo, menzionati nel 1336, dal 1528 furono tenuti culti riformati; dal 1534 viene utilizzata da entrambe le confessioni. La struttura economica del luogo di cura in altura, poco soggetto alla nebbia, si caratterizza per un equilibrio tra agricoltura e selvicoltura, turismo (camping, sci), artigianato, servizi (centro termale e di cura) e piccola industria (specialmente industria edilizia e metallurgia). Dal 1849 un ponte coperto in legno attraversa il Necker presso Aachsäge. Nel 2005 Oberhelfenschwil, Brunnadern, Mogelsberg e una parte di Ganterschwil si unirono per dare vita al comune scolastico di Neckertal.

Riferimenti bibliografici

  • Büchler, Hans: Das Toggenburg in alten Ansichten vom 17. bis 19. Jh., 1975 (Toggenburgerblätter für Heimatkunde, 31).
  • Kalousek, Johann: 1100 Jahre Oberhelfenschwil. 882-1982, 1982.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Prima/e menzione/i
882: Helfoltiswilare
1515: Oberhelfenschwil

Suggerimento di citazione

Hans Büchler: "Oberhelfenschwil", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 30.08.2023(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/001385/2023-08-30/, consultato il 28.05.2024.