de fr it

Molinis

Ex comune GR, circolo Schanfigg, distretto Plessur, dal 2013, unitamente a Calfreisen, Castiel, Langwies, Lüen, Peist e Sankt Peter-Pagig, parte del comune di Arosa; (1335: Mulina; antico nome rom.: Molinas). Villaggio agglomerato situato sul fondovalle dello Schanfigg. Pop: 135 ab. nel 1850, 106 nel 1900, 137 nel 1950, 83 nel 1980, 136 nel 2000. È stata rinvenuta un'ascia ad alette della prima età del Ferro. Attorno al 1200 il medio Schanfigg fu ampiamente colonizzato. Il convento di S. Lucio di Coira detenne numerosi beni a M. I von Vaz furono signori territoriali del feudo vescovile, che in seguito passò ai von Werdenberg e dal 1363 per la prima volta ai von Toggenburg. Nel 1436 M. aderì con il com. giurisdizionale di Sankt Peter alla Lega delle Dieci Giurisdizioni. La signoria territoriale passò poi ai von Montfort (1437), ai von Matsch (1471) e all'Austria (1479). Sul piano ecclesiastico M. dipendeva da Sankt Peter; nel 1509 è menz. la chiesa dedicata a S. Bartolomeo. Il com. aderì alla Riforma nel 1530. Verso il 1570 la lingua retorom. era quasi scomparsa. Il riscatto dei diritti signorili avvenne nel 1652, quello dei diritti feudali vescovili nel 1657. Negli anni 1875-77 fu costruita la strada carrozzabile sopra M., e nel 1908 fu realizzato il collegamento con Sankt Peter. La stazione di Sankt Peter-M., sulla linea ferroviaria per Arosa, venne inaugurata nel 1914, mentre lo sbarramento per la centrale elettrica risale al 1928. Nel 1980 il villaggio fu gravemente danneggiato da scoscendimenti. Nel 2000 il settore primario offriva più di un terzo dei posti di lavoro.

Riferimenti bibliografici

  • MAS GR, 2, 1937, 202
  • F. Pieth, «Aus der Geschichte des Tales Schanfigg», in JHGG, 81, 1951, 97-125
Link
Altri link
e-LIR