de fr it

Untersiggenthal

Com. AG, distr. Baden; (833: Sickinga). Sorto dall'unione di Obersiggingen e Untersiggingen nella valle della Limmat, comprende le frazioni di Ennetturgi, Siggenthal stazione e Steinebüel. Pop: 558 ab. nel 1803, 989 nel 1850, 1073 nel 1900, 1890 nel 1950, 3854 nel 1970, 6128 nel 2000.

Sulla Heidechuchi si trovava un importante sito con reperti della cultura di Horgen (ca. 3000 a.C.) e del Bronzo antico (ca. 1700 a.C.). Ulteriori tracce di insediamenti e tombe risalgono al Bronzo finale (spada in bronzo del 1000 a.C. ca.) e alla seconda età del Ferro (tomba femminile con gioielli in bronzo del IV sec. a.C.); poche sono le testimonianze di epoca romana. Nei sec. centrali del ME detenevano proprietà fondiarie a U. i conventi di Einsiedeln e Säckingen - quest'ultimo disponeva anche della giurisdizione della corte (Dinggericht) nella frazione di Roos - e più tardi anche l'abbazia di Sankt Blasien. Sotto il conte Rodolfo IV d'Asburgo, nella Freudenau fu costruito un ponte sull'Aar e, per proteggerlo, il Fahrhof venne trasformato in una fortezza. La corte (Meierhof) a Untersiggingen, feudo asburgico detenuto dalla fam. nobile locale dei Meier von Siggingen, nel 1340 passò al convento di Königsfelden. Nel 1504 il baliaggio di Baden acquistò la bassa giustizia, che unì alla giurisdizione di Würenlingen.

All'inizio del XXI sec. U. faceva ancora parte della comunità parrocchiale catt. di Kirchdorf. Una propria chiesa venne consacrata nel 1953, la parrocchia del Sacro Cuore di Gesù fu istituita nel 1956. La chiesa rif. risale al 1964-65. La località fu interessata dall'industrializzazione dal 1826 con la costruzione di una filanda a Turgi, collegato a U. da un ponte (dal 1845). In territorio com. sorsero la torcitura Stroppel (1869, cessazione della produzione nel 1990) e la fabbrica elettrochimica di Turgi (1895, attiva fino al 1997). Nel 1962 la filanda fu rilevata e chiusa dalla Brown Boveri AG (BBC), che sui suoi terreni a Ennetturgi aprì una fabbrica di prodotti elettronici (1965). Ancora all'inizio del XXI sec. U. ospitava un importante centro di produzione dell'ABB (oltre 900 dipendenti nel 2000). In seguito all'industrializzazione il com. crebbe spec. nell'area tra i vecchi nuclei dei due villaggi e la Limmat. Nel 1859 fu costruita la linea ferroviaria Turgi-Koblenz e inaugurata la stazione di Siggenthal, da cui si sviluppò l'omonima località, situata in parte sul territorio di Würenlingen. Dal 1928 U. è collegato a Baden da una linea di bus.

Riferimenti bibliografici

  • G. Boner, Geschichte der Gemeinde Untersiggenthal, 1962 (19832)
  • B. Meier, A. Steigmeier, Untersiggenthal, 2008
Link
Controllo di autorità
GND
Classificazione
Entità politiche / Comune