de fr it

Oberwil-Lieli

Com. AG, distr. Bremgarten, posto su un terrazzo della valle della Reuss al limite dell'antico Kelleramt; (1040: Willare). Il com. di Oberwil si unì nel 1908 con Lieli, dando vita al com. di Oberwil; solo dal 1984 ha adottato il nome di O. Pop: 544 ab. nel 1850, 468 nel 1900, 637 nel 1910 (con Lieli), 605 nel 1950, 1729 nel 2000. Sul sito dell'odierna chiesa è stata rinvenuta una villa romana; sono pure state portate alla luce tracce di un insediamento alemanno. Possedettero beni a Oberwil l'abbazia di Einsiedeln (nel 1040) e i conventi di Engelberg e Muri (nel XII sec.). I conti d'Asburgo-Laufenburg erano detentori dell'alta e della bassa giustizia. Il loro feudo passò nel XIV sec., attraverso i signori von Schönenwerd e il cavaliere Heinrich Biber, alla fam. Stagel di Zurigo (1352). Nel 1429 i diritti signorili furono acquisiti da Bremgarten. Per l'alta giustizia, dal 1415 Oberwil faceva capo alla città di Zurigo. I diritti di collazione (menz. nel 1186) passarono nel 1303 dal convento di Engelberg all'ospedale di Costanza e nel 1527, per vendita, a Bremgarten. La chiesa parrocchiale di S. Michele (torre dell'XI sec.) fu distrutta nel 1445 e nel 1656. L'attuale costruzione risale al 1672-73. In seguito al declino della viticoltura (dal 1860), il numero di ab. diminuì fino al 1960; da allora registrò però una continua crescita, legata alla costruzione di nuovi quartieri abitativi. Il com. residenziale, dal 2006 allacciato all'autostrada A4, si orienta verso la vicina Zurigo.

Riferimenti bibliografici

  • MAS AG, 4, 1967
  • Die Aargauer Gemeinden, 1990, 116 sg.
  • 950 Jahre Oberwil/Lieli, 1990
Link
Controllo di autorità
GND
Classificazione
Entità politiche / Comune