de fr it

Uezwil

Com. AG, distr. Bremgarten; (1217-22: Juzewile). Insediamento disposto a forma di ferro di cavallo, situato tra due speroni del Lindenberg. Pop: 331 ab. nel 1850, 319 nel 1900, 320 nel 1950, 361 nel 2000. Sono state rinvenute una tomba megalitica dell'età della Pietra e tracce di insediamenti romani. U. fece parte del baliaggio asburgico di Villmergen e, dopo il 1425, dei Freie Ämter. Il convento di Einsiedeln deteneva i diritti di decima, le chiese parrocchiali di Sarmenstorf, Boswil e Bremgarten e i conventi di Muri, Einsiedeln e Gnadenthal riscuotevano i censi fondiari. Sul piano ecclesiastico U. fece sempre capo a Sarmenstorf. La cappella della Natività di Maria sostituì nel 1766-67 un edificio più antico. U. fu assegnato al cant. Baden (1798), poi al cant. Argovia (1803). Nel XVIII sec. l'industria della paglia migliorò la situazione economica dei piccoli contadini. Dal 1939 il numero delle aziende agricole è in calo. La linea di autopostali per Wohlen (AG) nel 1971 e il piano regolatore del 1975 favorirono l'attività edilizia. L'edificio scolastico del 1936 fu ampliato in sala polivalente nel 1988.

Riferimenti bibliografici

  • Die Aargauer Gemeinden, 1991, 124 sg.
Classificazione
Entità politiche / Comune