de fr it

Villigen

Com. AG, distr. Brugg; (1290: ze Vilingin). Situato tra l'Aar e il Giura tabulare, l'antico villaggio strada si è esteso sulla pianura e dal 2006 comprende anche il com. di Stilli. Pop: 460 ab. nel 1764, 733 nel 1850, 591 nel 1900, 630 nel 1950, 1430 nel 2000. Nel territorio com. sono stati rinvenuti un probabile insediamento neolitico, un sito dell'età del Bronzo, una villa romana, una necropoli alemanna e, ai margini del villaggio, una curtis signorile in pietra del XII sec. La fortezza di Besserstein sul Geissberg, costruita probabilmente nel 1200 ca., dopo il 1300 è menz. solo come rovina. Nei sec. centrali del ME, V. appartenne alla curtis di Rein e in seguito al baliaggio di Bözberg, con cui nel 1460 passò a Berna. Gli statuti del villaggio risalgono al 1568-71. Sul piano ecclesiastico V. e la sua cappella del XII/XIII sec. facevano capo a Rein. All'inizio del XXI sec. i rif. dipendevano da Rein e i catt. da Brugg. Nel XVI sec., grazie ai dissodamenti sul Geissberg e sul Rotberg, la superficie coltivabile aumentò a ca. 250 ettari, ma fu poi abbandonata o adibita a pascolo. Verso il 1800 si contavano 25 ettari di vigneti, nel 1887 44 ettari e nel 2009 17 ettari. Nel XVIII e XIX sec. alcuni ab. di V. erano attivi come muratori e capomastri. Tra il 1847 e il 1860, 122 ab. (un sesto della pop.) emigrarono oltreoceano. All'inizio del XXI sec., l'azienda di orticoltura Max Schwarz AG, la Schwarz viva AG, attiva nel commercio di generi alimentari, e l'Ist. Paul Scherrer del Politecnico fed. di Zurigo (nato dall'unione dell'Ist. sviz. di ricerche nucleari, fondato nel 1968, e l'Ist. fed. di ricerca sui reattori nucleari) ricoprivano un ruolo economico importante. La cava per l'industria del cemento situata sul Geissberg offriva un numero di posti di lavoro limitato, ma forniva ca. il 20% del gettito fiscale del com. Dagli anni 1960-70 V. registrò un'intensa attività edilizia (spec. case monofamiliari). Nel 2000 il bilancio dei pendolari era positivo, con ca. 800 persone attive per 1300 posti di lavoro.

Riferimenti bibliografici

  • M. Baumann, Villigen, 2009
Link
Controllo di autorità
GND
Classificazione
Entità politiche / Comune