de fr it

Zetzwil

Com. AG, distr. Kulm, situato nella media valle della Wyna; (1173: Zeinhwile). Pop: 573 ab. nel 1764, 840 nel 1803, 1226 nel 1850, 748 nel 1900, 871 nel 1950, 1245 nel 2000. Nel ME il capitolo di Beromünster, l'abbazia di Engelberg e i signori von Hünenberg e von Reinach possedevano beni a Z. Già prima del 1300 i von Reinach detenevano due terzi dei diritti di banno e giurisdizione, il restante terzo nel XIV sec. apparteneva alla signoria di Rued. A metà del XIV sec. i signori von Reinach acquisirono la signoria di Trostburg, a cui Z. fu assegnato. Dopo la soppressione della signoria (1616), il villaggio passò con tutta la giurisdizione di Trostburg al baliaggio di Lenzburg (fino al 1798). Sul piano ecclesiastico Z. fece capo in parte a Birrwil, in parte a Kulm. Sul suo territorio sorgeva una cappella filiale della chiesa di Unterkulm. Dalla metà del XVI sec. Z. fu progressivamente integrato nel com. parrocchiale di Gontenschwil; il trasferimento dei beni fu completato nel 1636. Nella seconda metà del XIX sec. si registrò un calo della pop. a causa dell'emigrazione interna e verso l'America. Dal 1942 Z. dispone di una propria chiesetta. Accanto all'agricoltura, la tessitura del cotone a domicilio (dalla metà del XVIII sec.) e la produzione di sigari della valle della Wyna (dalla metà del XIX sec. al 1988) rappresentarono importanti fonti di reddito. Nel XX sec. la struttura economica del com. era caratterizzata spec. da piccole imprese artigianali.

Riferimenti bibliografici

  • MAS AG, 1, 1948, 243 sg.
  • M. Widmer-Dean, Ortsgeschichte Zetzwil, 2009
Classificazione
Entità politiche / Comune