de fr it

Wiliberg

Com. AG, distr. Zofingen, situato su una collina nell'alta valle della Uerke; (prima del 1160 e 1179: Wilperc; 1539: Bonhusen). Dal XVI al XVIII sec. il villaggio era chiamato anche Bonhausen. Pop: 58 ab. nel 1764, 197 nel 1850, 133 nel 1900, 155 nel 1950, 151 nel 2000. L'area fu colonizzata a seguito dei dissodamenti per una corte (Steckhof). I diritti signorili e di alta giustizia furono esercitati dai conti von Kyburg (XII-prima metà del XIII sec.), poi dagli Asburgo (1264-1415). Dal 1415 al 1798 W. fece parte della giurisdizione di Kölliken nel baliaggio bernese di Lenzburg. Sul piano ecclesiastico ha sempre fatto capo a Reitnau. Nel 1781 le autorità bernesi concessero alla corte di W. un ordinamento com. Nel 1803 W. divenne un com. politico nel neocostituito cant. Argovia. Nel 1920 il primario offriva quasi il 90% dei posti di lavoro nel com., nel 2005 ancora il 66%. Nel 2000 più della metà della pop. attiva era costituita da pendolari in uscita. Il com. costruì un edificio scolastico verso il 1830, un secondo nel 1974. Dal 1977 al 2008 una linea di autobus collegò W. a Zofingen e poi anche a Reiden.

Riferimenti bibliografici

  • Die Aargauer Gemeinden, 1990, 438 sg.
Classificazione
Entità politiche / Comune