de fr it

Wittenwil

Ex Ortsgemeinde TG, com. Aadorf, distr. Münchwilen; (1282: Witenwile). Situato tra la Murg e la Lützelmurg, dal 1803 al 1995 W. (dal 1812 anche con Weiere, Heiterschen e Tausendlist) fu una Ortsgemeinde della Munizipalgemeinde di Aadorf, dal 1996 fa parte del com. di Aadorf (senza Heiterschen e Jakobstal). Pop: 411 ab. nel 1850, 440 nel 1900, 487 nel 1950, 573 nel 1990. Nel ME W. apparteneva ai conti von Toggenburg, che nel 1376 lo unirono a Spiegelberg per formare una signoria. Quest'ultima fu proprietà dei Muntprat von Spiegelberg (dal 1464) e dei von Landenberg (dal 1528); nel 1595 W. e Spiegelberg vennero nuovamente separati. Signori giustizieri di W. furono gli Harder (dal 1620), che nel 1656 ricostruirono il castello, i baroni von Rüpplin (1722-74) e la fam. Schulthess di Zurigo (1777-98). Sul piano ecclesiastico W. condivise le sorti di Aadorf. Campicoltura, praticoltura e frutticoltura dal 1850 furono affiancate dall'allevamento e dall'economia lattiera (caseificio nel 1882). Furono inoltre attivi un ricamificio (1880-1927) e una tessitura di cotone a Jakobstal (1850-1927). Dopo l'allacciamento all'autostrada A1, dal 1970 si registrò un costante incremento demografico.

Riferimenti bibliografici

  • MAS TG, 1, 1950, 446 sg.
  • Hinweisinventar Thurgau: Aadorf, V, ms., 2003 (presso StATG)
  • C. Kressibucher, Wittenwil im Wandel der Zeit, 2010