de fr it

Wigoltingen

Com. TG, distr. Weinfelden; (889: Wigoltinga). Situato su un'altura del Seerücken tra Müllheim e Weinfelden, dal 1995 forma un com. corrispondente all'ex Munizipalgemeinde di W. con le Ortsgemeinden di Bonau, Engwang, Illhart e W. Pop: 2036 ab. nel 2000; (ex Munizipalgemeinde) 1236 ab. nel 1850, 1529 nel 1900, 1694 nel 1950, 1868 nel 1990; (ex Ortsgemeinde) 359 ab. nel 1850, 689 nel 1900, 824 nel 1950, 1127 nel 1990.

Nel 1155 la curtis e la chiesa di W. appartenevano al capitolo del duomo di Costanza. Degli statuti furono redatti nel 1403. Fino al 1798 la bassa giurisdizione di W. con Engwang, Gillhof, Hasli, Hof, Niederhofen, Tangwang, Wagerswil e W. faceva capo congiuntamente alla prepositura del duomo di Costanza e alla signoria di Altenklingen. In origine la parrocchia di W. comprendeva la regione tra la Thur e il Seerücken; Lipperswil si separò nei sec. centrali del ME, Märstetten nel 1487. Nel 1528 W. aderì alla Riforma. Dal 1585 la minoranza catt. seguì la messa a Müllheim. La cappella di Raperswilen fu una filiale di W. al più tardi dal XVII sec. La suddivisione del com. parrocchiale in una parte superiore e in una inferiore nel XVII e XVIII sec. causò tensioni. Nel 1859 Sonterswil fu scorporato dal com. parrocchiale di W. e assegnato a quello di Lipperswil. L'affare di W. (1664) oppose mercenari catt. e ab. di W. Nel 1805 i com. di Illhart e Lamperswil furono attribuiti alla Munizipalgemeinde di W. Nel XIX sec. l'allevamento e l'economia lattiera (caseificio dal 1869) soppiantarono la campicoltura e la viticoltura. Delle fabbriche si insediarono a W. dopo l'apertura della linea ferroviaria Winterthur-Romanshorn (1855), che attraversa il territorio com. Nel 1895 la fabbrica di scarpe Brauchli, chiusa nel 1923, occupava 208 persone. Ad Hasli fu attivo un cementificio (1892-1908) e, dal 1911, un mulino per la produzione alimentare e foraggera (dal 1923 Schweizerische Schälmühle E. Zwicky AG). La ditta di costruzioni in legno Bissegger esiste dal 1908. Con i nuovi quartieri residenziali sorti nella seconda metà del XX sec., W. è diventato un com. residenziale di campagna.

Riferimenti bibliografici

  • G. Amstein, Die Geschichte von Wigoltingen, 1892
  • Thurgauer Zeitung, 22.9.2005; 4.9.2008
  • M.-H. Kesselring-Zollikofer, C.-L. Zollikofer, Das Fideikommiss der Zollikofer von Altenklingen, 2010, 27-36