de fr it

Robasacco

Ex comune del canton Ticino, distretto Bellinzona, dal 2005 aggregato al comune di Cadenazzo. Robasacco comprendeva il villaggio omonimo, situato su un terrazzo lungo la via del Monte Ceneri, e l'abitato di San Leonardo. Fino al 1805 fece parte del comune di Medeglia. Prime attestazioni: San Leonardi (1205), Robasacco (1719). Popolazione: 190 abitanti nel 1780, 227 nel 1850, 311 nel 1880, 201 nel 1900, 172 nel 1950, 108 nel 2000, 118 nel 2004.

Robasacco: carta di situazione 2004 (Geodati: Ufficio federale di statistica, Swisstopo, OpenStreetMap) © 2022 DSS.
Robasacco: carta di situazione 2004 (Geodati: Ufficio federale di statistica, Swisstopo, OpenStreetMap) © 2022 DSS.

Integrato probabilmente nella comunità di valle della Carvina, nel ME il villaggio di San Leonardo appartenne ai com. di Medeglia, Bironico, Rivera e Camignolo. Nel 1501-03 R. passò, insieme a Medeglia e Isone, dalla comunità di Lugano al contado di Bellinzona. R. dipese dalla parrocchia di Bironico e poi dalla viceparrocchia di Medeglia, da cui si separò nel 1809. Attestata dal 1205, la chiesa parrocchiale di S. Leonardo fu ricostruita nel 1593 e ampliata nel 1870. Nel passato agricoltura, selvicoltura e allevamento furono le principali attività economiche, affiancate dall'emigrazione. Nel 2000 tre quinti della pop. attiva erano pendolari in uscita.

Riferimenti bibliografici

  • G. Chiesi, F. Zappa, Terre della Carvina, 1991

Suggerimento di citazione

Graziano Tarilli: "Robasacco", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 22.01.2024. Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/002044/2024-01-22/, consultato il 25.07.2024.