de fr it

Corippo

Ex comune del canton Ticino, nel distretto di Locarno, situato nella valle Verzasca, dal 2020 forma con Brione Verzasca, Frasco, Sonogno, Vogorno e i territori di Lavertezzo Valle (Lavertezzo) e Gerra Valle (Cugnasco-Gerra) il comune di Verzasca. Il villaggio di Corippo sorge sul pendio destro della valle che sovrasta il bacino di accumulazione di Vogorno. Prime attestazioni: Culipo (1224), Quorippo (1374). Popolazione: 41 fuochi nel 1669, 269 abitanti nel 1795, 294 nel 1850, 196 nel 1900, 73 nel 1950, 22 nel 2000, 12 nel 2010, 9 nel 2019; il costante calo demografico fu dovuto soprattutto all'emigrazione, legata alla scarsità delle risorse agricole.

Corippo: carta di situazione 2019 (Geodati: Ufficio federale di statistica, Swisstopo, OpenStreetMap) © 2020 DSS.
Corippo: carta di situazione 2019 (Geodati: Ufficio federale di statistica, Swisstopo, OpenStreetMap) © 2020 DSS.

Anticamente Corippo costituiva una squadra del comune di Vogorno, anche se godeva di una certa autonomia amministrativa; raggiunse la piena indipendenza (comune) nel 1822 e fino al 1854 detenne beni comuni con Minusio, Brione e Mergoscia. La chiesa della Beata Vergine Annunciata (in seguito del Carmine) risale all'inizio del XVII secolo e venne ampliata nella seconda metà del XVIII secolo. Corippo faceva parte della parrocchia di Vogorno, ma già nel XVII secolo aveva un suo cappellano; ottenne l'autonomia parrocchiale nel 1782, ma dal 1917 è parrocchia assistita da Vogorno. Gli abitanti furono per secoli agricoltori e pastori e praticarono sin dal XIV secolo la transumanza, svernando con il bestiame sul piano di Magadino. La strada carrozzabile per accedere a Corippo venne costruita nel 1883. Tutto il nucleo storico del villaggio è protetto ed è stato designato nel 1975 «realizzazione esemplare» per l'Anno europeo del patrimonio architettonico.

Un vicolo del nucleo storico di Corippo alla fine degli anni 1920. Fotografia realizzata da Rudolf Zinggeler (Biblioteca nazionale svizzera, Berna, Archivio federale dei monumenti storici, Collezione Zinggeler).
Un vicolo del nucleo storico di Corippo alla fine degli anni 1920. Fotografia realizzata da Rudolf Zinggeler (Biblioteca nazionale svizzera, Berna, Archivio federale dei monumenti storici, Collezione Zinggeler).

Riferimenti bibliografici

  • Mondada, Giuseppe: Corippo, 1976.
  • Gerosa, Pier Giorgio: Un microterritorio alpino. Corippo dal Duecento all'Ottocento, 1992.
Completato dalla redazione
Link
Controllo di autorità
GND
Scheda informativa
Prima/e menzione/i
1224: Culipo
1374: Quorippo

Suggerimento di citazione

Pauli Falconi, Daniela: "Corippo", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 25.03.2021. Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/002097/2021-03-25/, consultato il 25.09.2021.