de fr it

Bedigliora

Comune del canton Ticino, distretto Lugano, situato nel medio Malcantone, comprendente oltre all'abitato principale, in splendida posizione sul fianco meridionale del monte Bedeglia e con un'interessante trama urbanistica, le frazioni di Nerocco, Beride e Banco (1421: Bango). Prima attestazione: Bedaliola (1335). Popolazione: 420 abitanti nel 1591, 517 nel 1696, 500 nel 1801, 499 nel 1850, 495 nel 1900, 344 nel 1950, 314 nel 1960, 540 nel 2000, 625 nel 2010, 604 nel 2020.

Bedigliora: carta di situazione 2022 (Geodati: Ufficio federale di statistica, Swisstopo, OpenStreetMap) © 2022 DSS.
Bedigliora: carta di situazione 2022 (Geodati: Ufficio federale di statistica, Swisstopo, OpenStreetMap) © 2022 DSS.

Nelle vicinanze della frazione di Banco furono scoperte attorno al 1850 alcune tombe dell'età del Ferro, una stele con iscrizioni nord-etrusche e un'ascia neolitica (1913); testimonia l'antichità dell'insediamento anche un masso cuppellare sul Bedeglia. Nel ME Banco e B. formavano una castellanza con Curio e Novaggio. La prepositurale di S. Rocco, costruita su una cappella preesistente, risale al 1644, mentre la chiesa di S. Salvatore a Banco ha origini medievali ed era il centro civile e religioso della castellanza; la sede parrocchiale fu spostata a B. nel 1612. Un forte pendolarismo verso Lugano e il fondovalle ha sostituito l'emigrazione periodica di un tempo. Hanno sede a B. una scuola elementare consortile e una scuola media.

Riferimenti bibliografici

  • V. Chiesa, Lineamenti storici del Malcantone, 1961
  • Almanacco malcantonese e bassa valle del Vedeggio, 1990, 17-48
Link
Controllo di autorità
GND
Classificazione
Entità politiche / Comune

Suggerimento di citazione

Bernardino Croci Maspoli: "Bedigliora", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 17.02.2023. Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/002138/2023-02-17/, consultato il 01.12.2023.