de fr it

Bosco Luganese

Ex comune TI, distretto Lugano, dal 2004 parte del comune di Bioggio. Il territorio com. di B. (fino al 1912 Bosco) era costituito da un insieme di piccoli nuclei sparpagliati sulle pendici del monte Cervello e sovrastanti la val d'Agno. Fino al 1783 appartenne al com. di Cademario; le frazioni che lo componevano venivano chiamate Terre del Bosco, mentre in epoche precedenti il nome conteneva in modo più esplicito quello del com. di origine: Cadelmario Inferiore (1335). Pop: 114 ab. nel 1808, 198 nel 1850, 189 nel 1900, 179 nel 1950, 169 nel 1960, 276 nel 1990, 348 nel 2000. La chiesa parrocchiale, menz. nel 1580 e ampliata nel 1767, è dedicata a S. Abbondio: ciò si spiegherebbe con il fatto che nel ME il luogo era di proprietà del monastero comasco di S. Abbondio, che ne faceva coltivare le terre da suoi massari (se ne contano nove nell'inventario del 1270). Benché l'aumento della pop. sia contenuto, negli ultimi decenni la splendida posizione e la vicinanza con Lugano stanno favorendo lo sviluppo dell'edilizia abitativa (81% di pendolari nel 1990).

Riferimenti bibliografici

  • P. Norsa, L'antico comune di Cademario, 1945