de fr it

Gravesano

Comune del canton Ticino, distretto Lugano, nella media valle del Vedeggio. Prima attestazione: de Gravaxana (1254). Popolazione: 137 abitanti nel 1692, 114 nel 1801, 149 nel 1850, 234 nel 1900, 300 nel 1950, 428 nel 1970, 1022 nel 2000, 1181 nel 2010, 1342 nel 2020.

Gravesano: carta di situazione 2022 (Geodati: Ufficio federale di statistica, Swisstopo, OpenStreetMap) © 2022 DSS.
Gravesano: carta di situazione 2022 (Geodati: Ufficio federale di statistica, Swisstopo, OpenStreetMap) © 2022 DSS.

Comprende anche la frazione di Grumo, che dava il nome a una castellanza medievale di cui si suppone facessero parte G., Manno e Bedano. Il castello, che sorgeva lungo la strada che da Ponte Tresa portava al Monte Ceneri, ospitò gli imperatori Enrico II, nel 1004, e Federico Barbarossa, nel corso della sua calata in Italia del 1162. Sono attestati possedimenti e diritti del monastero pavese di S. Pietro in Ciel d'Oro e del vescovo di Como. La parrocchia di S. Pietro di G., eretta nel 1609, comprende anche Manno e Bedano. La chiesa è documentata dal 1192; l'attuale edificio risale alla fine del XVI sec. Nel 1893, grazie alla Fondazione Matteo Rusca, fu creata una scuola maggiore e di disegno, che attualmente e dopo essere stata ampliata, è sede di una scuola media. Com. un tempo agricolo, G. ha conosciuto negli ultimi decenni un notevole incremento delle attività industriali, commerciali e di servizio, favorito dall'inserimento del com. nella fascia di sviluppo suburbano luganese, dalla vicinanza del raccordo autostradale e dalla presenza del binario merci delle FFS che porta allo scalo di Bioggio.

Riferimenti bibliografici

  • F. Zappa (a cura di), Valli di Lugano, 1990
Link
Controllo di autorità
GND
Classificazione
Entità politiche / Comune

Suggerimento di citazione

Bernardino Croci Maspoli: "Gravesano", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 27.07.2023. Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/002172/2023-07-27/, consultato il 22.02.2024.