de fr it

Cabbio

Ex comune TI, distretto Mendrisio, dal 2009 forma con Bruzella, Caneggio, Morbio Superiore, Muggio e Sagno il comune di Breggia; (1188: Cabio). Situato sulla sponda sinistra della valle di Muggio, il territorio com. comprendeva anche le frazioni di Gaggio (ora disabitata) e Uggine. Pop: 263 ab. nel 1685, 302 nel 1718, 400 nel 1769, 387 nel 1801, 346 nel 1850, 355 nel 1900, 272 nel 1950, 146 nel 1990, 173 nel 2000. C. è menz. nel 1188 e nel 1299 in relazione sia ai numerosi terreni che vi possedeva il capitolo della cattedrale di Como, sia al suo castello, che però sovrastava un'unità territoriale più vasta. Il com. risultava legato ad altri anche in età moderna: fino al 1805 comprendeva Casima, sua frazione; si separò politicamente da Muggio nel 1673 e spiritualmente durante la prima metà del XVII sec., pur restando legato alla matrice di Balerna fino all'inizio del XIX sec. La chiesa parrocchiale di S. Salvatore, documentata dal 1579, è stata ricostruita negli anni 1780-95 e consacrata nel 1818. Nel passato l'economia dipendeva dallo sfruttamento di boschi e alpi, attività che si sono sempre più ridotte di pari passo con lo spopolamento del paese e l'invecchiamento dei suoi ab. (1/3 degli ab. aveva più di 60 anni nel 1990).

Riferimenti bibliografici

  • Il Comune, 1974, 62-74
Link
Controllo di autorità
GND