de fr it

Linescio

Comune del canton Ticino, distretto Vallemaggia. Parte del comune di Cevio fino al 1858, il villaggio di Linescio è situato sul versante sinistro all'imbocco della valle Rovana. Prime attestazioni: Lignazio (1437), Linezio (1602). Popolazione: 33 fuochi nel 1591, 228 abitanti nel 1761, 330 nel 1801, 243 nel 1860, 220 nel 1900, 139 nel 1950, 32 nel 2000, 48 nel 2010, 39 nel 2020.

Linescio: carta di situazione 2020 (Geodati: Ufficio federale di statistica, Swisstopo, OpenStreetMap) © 2022 DSS.
Linescio: carta di situazione 2020 (Geodati: Ufficio federale di statistica, Swisstopo, OpenStreetMap) © 2022 DSS.

Consacrata nel 1640, la chiesa parrocchiale di S. Remigio subì una notevole trasformazione nel 1817-19; la parrocchia si separò dalla chiesa prepositurale di Cevio nel 1757. Il com. è caratterizzato da una fitta struttura a terrazzi, che permisero uno sfruttamento capillare del suolo con la coltivazione di segale, canapa, lino e patate sul ripido pendio. L'emigrazione (XIX sec.) e lo spostamento verso i centri urbani (spec. dopo il 1950) hanno segnato l'abbandono di buona parte dei terreni agricoli e dei pascoli; nel 2000 nessun ab. del com. era più attivo nel settore primario. Sul versante destro della valle è attiva l'industria estrattiva (cave di beola). All'inizio del XXI sec. è stato elaborato un progetto per salvare i terrazzamenti dal degrado mediante un recupero conservativo.

Riferimenti bibliografici

  • G. Martini (a cura di), Vallemaggia, 1988, 90-92
  • A. Donati, I monti di Linescio, 1989
  • A. Benelli, La condition des femmes paysannes tessinoises au XIXème siècle, mem. lic. Losanna, 2003
Classificazione
Entità politiche / Comune

Suggerimento di citazione

Daniela Pauli Falconi: "Linescio", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 30.06.2022. Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/002268/2022-06-30/, consultato il 25.02.2024.