de fr it

Assens

Comune del canton Vaud, distretto Gros-de-Vaud, situato lungo la strada Losanna-Echallens, dal 2009 comprende Malapalud e dal 2021 Bioley-Orjulaz. Prima attestazione: Ascens (1228). Popolazione: 64 fuochi nel 1417, 48 nel 1453, 45 nel 1764, 276 abitanti nel 1798, 356 nel 1850, 401 nel 1900, 401 nel 1950, 335 nel 1970, 770 nel 2000, 970 nel 2009, 1003 nel 2010, 1140 nel 2020.

Assens: carta di situazione 2021 (Geodati: Ufficio federale di statistica, Swisstopo, OpenStreetMap) © 2021 DSS.
Assens: carta di situazione 2021 (Geodati: Ufficio federale di statistica, Swisstopo, OpenStreetMap) © 2021 DSS.

In località Bois des Allemands è stato rinvenuto un tumulo risalente al periodo di La Tène. Una necropoli altomedievale fu per contro distrutta nel 1881. Nel Medioevo diversi signori detenevano feudi ad Assens; durante l'ancien régime il villaggio apparteneva a Berna e a Friburgo. La località fece parte del baliaggio comune di Orbe-Echallens dal 1476 al 1798, poi del distretto di Echallens fino al 2006; nel XVIII secolo Assens era retto da un consiglio di cui facevano parte sei cattolici e sei riformati. La parrocchia è attestata dal 1228; al più tardi nel 1453 i diritti di collazione vennero acquisiti dall'abbazia di Abondance. La Riforma stentò ad imporsi e il primo pastore fu insediato solo nel 1585. Dovendo pronunciarsi sull'appartenenza confessionale, nel 1619 il comune rifiutò di scegliere una o l'altra religione secondo la maggioranza («Plus»); la parrocchia rimase quindi mista e l'edificio religioso servì a entrambe le confessioni fino alla costruzione, nel 1845, di una nuova chiesa cattolica. Alla fine dell'ancien régime, i pochi cattolici rimasti a Losanna assistevano alla messa ad Assens. La chiesa di S. Germano (attualmente riformata) risale alla fine del XII/inizio del XIII secolo; ampliata nel 1453-1454, conserva dipinti murali del XV secolo e una pala d'altare policroma in stile barocco della seconda metà del XVII secolo, dedicata alla Vergine. Nel 1874 venne costruita la stazione ferroviaria lungo la linea Losanna-Echallens-Bercher. Villaggio a carattere agricolo fino agli anni 1970, Assens si è poi trasformato in una località residenziale di Losanna.

Riferimenti bibliografici

  • Le retable d'Assens. Sculpture baroque en Pays de Vaud, 1985 (catalogo mostra).
  • Décosterd, Denis: Région du Gros-de-Vaud. Programme de développement, 3 voll., 1990.
  • Gottrau, Jean-Pierre: Les paroisses d'Assens et de Siviriez durant le dernier tiers du XIXe siècle. Stratégies pastorales, hommes et mentalités étudiés à partir des mémoires pastoraux inédits du curé Jean-Baptiste Jaccoud (1917), memoria di licenza, Università di Friburgo, 1992.
Link
Controllo di autorità
GND
Scheda informativa
Prima/e menzione/i
1228: Ascens
Classificazione
Entità politiche / Comune

Suggerimento di citazione

Marianne Stubenvoll: "Assens", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 29.10.2021(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/002354/2021-10-29/, consultato il 02.12.2022.