de fr it

Vaux-sur-Morges

Com. VD, distr. Morges; (dopo il 1202: terra de Vallibus; fino al 1920: Vaux). Situato sulla sponda sinistra del fiume Morges, nacque nel 1798 dall'unione delle frazioni di Grand-Vaux e Petit-Vaux. Pop: 57 ab. a Grand-Vaux e 34 a Petit-Vaux nel 1764, 88 nel 1798, 97 nel 1850, 129 nel 1900, 120 nel 1950, 85 nel 1980, 158 nel 2000. Sono state rinvenute vestigia di un insediamento romano, occupato da una necropoli nell'alto ME. Il territorio di V. dipendeva dalla signoria di Monnaz. Fu incorporato nel baliaggio bernese di Morges (1539-1798), poi nell'omonimo distr. (1798). Nel 1544 Petit-Vaux faceva capo alla parrocchia di Morges e Grand-Vaux a quella di Vufflens-le-Château, a cui fu annesso anche Petit-Vaux nel 1837. Lo stabile che ospita la cappella e la casa com. risale al 1851. Il mulino sulla Morges, menz. nel 1838, cessò la sua attività nel 1990. Il caseificio risale al 1842 e la fondazione della soc. cooperativa casearia al 1889. All'inizio del XXI sec. il com. conservava la sua vocazione agricola e viticola.

Riferimenti bibliografici

  • Feuille des avis officiels du canton de Vaud, 29.7.1980; 22.12.1987
Classificazione
Entità politiche / Comune