de fr it

Villars-le-Comte

Com. VD, distr. Broye-Vully, sulla strada tra Lucens e Thierrens; (1147: Vilario-comitis). Pop: 148 ab. nel 1764, 268 nel 1850, 217 nel 1900, 161 nel 1950, 122 nel 2000. Nel ME V. dipendeva dal vescovo di Losanna e faceva parte della castellania di Lucens. Sotto il regime bernese (1536-1798) fu integrato nel baliaggio di Moudon, poi passò all'omonimo distr. (1798-2006). Il villaggio doveva contribuire alla manutenzione del ponte sulla Broye a Lucens (menz. dal XIV sec.). Nel 1177 papa Alessandro III confermò al priorato di Saint-Maire a Losanna (che nel 1490/97 deteneva ancora delle decime) il possesso della chiesa di Nostra Signora; nel 1182 quest'ultima dipendeva dal capitolo cattedrale di Losanna. Filiale della parrocchia di Thierrens prima della Riforma, in seguito fece capo a Denezy (1828-46, 1849-1958) e di nuovo a Thierrens (1846-48, 1958). La chiesa attuale risale al 1822. Dal 1989 nel com. rurale di V. (cooperativa lattiera, 1885-2011) è attiva una manifattura di organi.

Riferimenti bibliografici

  • Archivio dei monumenti storici presso ACV
  • Districts d'Aigle, Avenches, Echallens, Lavaux, Moudon, Oron, Payerne, Pays d'Enhaut et Vevey, 1995, 112
Classificazione
Entità politiche / Comune