de fr it

Arnex-sur-Orbe

Com. VD, distr. Orbe. Villaggio situato su un pianoro a ovest della piana dell'Orbe; (1049: Arniacum). Pop: 20 fuochi nel 1529, 284 ab. nel 1764, 621 nel 1850, 612 nel 1900, 540 nel 1950, 457 nel 1970, 546 nel 1990. Sono state ritrovate vestigia risalenti al Neolitico (ripari a La Combettaz e nel vallone del Nozon), all'epoca romana (necropoli, insediamento, strada) e al ME (necropoli in località Tiers Vin e Sur le Motty). Nel 1049 Adalbert di Grandson donò i suoi possedimenti situati ad A. al convento di Romainmôtier, che li fece amministrare da un maior; dal XII al XIV sec. questa carica fu ricoperta dalla fam. d'Arnay. Nel 1252 Conon d'Arnay cedette i beni che deteneva ad A. al priore di Romainmôtier, il quale a sua volta glieli concesse in feudo. Il villaggio fece dapprima parte della terre (signoria) di Romainmôtier poi, durante il regime bernese, del baliaggio e della castellania omonimi; era retto da un Consiglio dei Dodici. Nel 1746 la signoria passò alla fam. Chaillet di Neuchâtel, che nel 1788 la vendette a Maurice Glayre. Almeno dal 1228 A. formò una parrocchia; il coro della chiesa di S. Martino risale al XIV sec. Filiale di Agiez dalla Riforma, A. è stato unito alla parrocchia di Orbe-Agiez nel 2000. Nel 1870 fu inaugurata la stazione ferroviaria sulla linea Cossonay-Vallorbe-Pontarlier. I viticoltori, che praticano in genere anche la campicoltura, sono riuniti in una cantina cooperativa. La ricomposizione parcellare dei vigneti è stata ultimata all'inizio degli anni '80; negli anni '90 al posto dello stagno di A., prosciugato nel 1907, è stata creata una riserva naturale di 1,5 ettari. La vicinanza dell'autostrada ha contribuito a frenare, negli anni '80, il calo demografico. Dal 1989 il com. possiede una sala multiuso e dal 1995 un impianto di depurazione delle acque.

Link
Controllo di autorità
GND
Classificazione
Entità politiche / Comune