de fr it

Vollèges

Ex comune del canton Vallese, distretto Entremont, unitosi nel 2021 a Bagnes per formare il comune di Val de Bagnes. Situato allo sbocco della valle di Bagnes, Vollèges è collegato alla pianura del Rodano attraverso i passi del Lein, del Tronc e delle Planches. Oltre alla località omonima e le sue frazioni Etiez (1150 Octiet) e Cries, comprendeva i villaggi di Levron, Chemin-Dessus e Vens. Fino al XIII secolo Vollèges fu denominato signoria di Othier. Prima attestazione: Villezo (1178). Popolazione: 115 contribuenti nel 1339, 869 abitanti nel 1850, 910 nel 1900, 993 nel 1950, 1309 nel 2000, 1631 nel 2010, 2083 nel 2020.

Vollèges: carta di situazione 2020 (Geodati: Ufficio federale di statistica, Swisstopo, OpenStreetMap) © 2021 DSS.
Vollèges: carta di situazione 2020 (Geodati: Ufficio federale di statistica, Swisstopo, OpenStreetMap) © 2021 DSS.

Nel villaggio di Levron sono stati rinvenuti reperti preistorici, tombe del periodo di La Tène e diverse tracce di epoca romana. Nel 1150 casa Savoia cedette una parte dei suoi diritti su Vollèges all'abbazia di Saint-Maurice. Il territorio di Vollèges fece parte della signoria di Entremont e dal 1798 del distretto omonimo. La parrocchia è attestata dal 1178. La chiesa di S. Martino (1730-1735, restaurata nel 1998-2010) fu preceduta da una cappella romanica dell'XI-XII secolo e da una chiesa gotica del XV secolo (campanile di Jean Dunoyer). Nel 1333-1335 è attestata una comunità (communitas). Il riscatto delle decime è menzionato per la prima volta nel 1614; l'affrancamento dagli ultimi tributi feudali risale al 1809. L'agricoltura fu la principale attività economica fino al XX secolo (la viticoltura è citata dal 1560), cui si affiancavano all'inizio del XXI secolo l'estrazione e la lavorazione della pietra, detta di Vollèges (industria della pietra) e l'attività alberghiera (industria alberghiera). L'ex comune soffrì di una cronica mancanza d'acqua fino alla costruzione della diga di Mauvoisin (1958) e alla conclusione di una convenzione con Bagnes (1960).

Riferimenti bibliografici

  • Bérard, Clément: Bataille pour l'eau. 500 ans d'une lutte sans trêve ni merci, 1963 (20024).
  • Gabbud, Jean-Yves: Le siècle qui a changé Vollèges. De la guerre du Sonderbund à la guerre mondiale, ou l'histoire vollégearde vue à travers les yeux de son Conseil communal, 2000.
  • Bérard, Patrick; Hiroz, Marlène et al.: L'église paroissiale de Vollèges. De ses origines à sa restauration (1998-2010), 2012.
Completato dalla redazione
Scheda informativa
Prima/e menzione/i
1150: Octiet
1178: Villezo

Suggerimento di citazione

Gabbud, Jean-Yves: "Vollèges", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 21.07.2021(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/002680/2021-07-21/, consultato il 26.01.2022.