de fr it

Saulcy

Com. JU, distr. Delémont, geograficamente parte delle Franches-Montagnes, che comprende anche la frazione di La Racine; (1327: Sacis). Pop: 237 ab. nel 1818, 299 nel 1850, 256 nel 1900, 220 nel 1950, 264 nel 2000, 259 nel 2010.

Saulcy: carta di situazione 2020 (Geodati: Ufficio federale di statistica, Swisstopo, OpenStreetMap) © 2020 DSS.
Saulcy: carta di situazione 2020 (Geodati: Ufficio federale di statistica, Swisstopo, OpenStreetMap) © 2020 DSS.

S. si trovava probabilmente sull'antica strada romana che dal Pierre-Pertuis, passando per Bellelay, portava alla valle di Delémont. Tale itinerario costituì anche la principale via di comunicazione con la Conf. per i principi vescovi di Basilea. Fino alla fine del XVIII sec. S. fece parte della giurisdizione (mairie) di Glovelier nella signoria di Delémont, poi, sotto il regime franc. (1793-1813), dei Dip. del Mont-Terrible e dell'Haut-Rhin. In seguito venne incorporato nel cant. Berna (1815-1978). Sul piano ecclesiastico, S. fece capo a Glovelier fino al 1802, quando costituì una parrocchia autonoma. Nuovamente unita a Glovelier nel 1874, quest'ultima fu ripristinata nel 1935. Sui resti di una cappella del 1756 sorse la chiesa di S. Antonio da Padova (1819-21); a La Racine è stata eretta una cappella della S. Trinità (1979-81). Nel 1853 S. adottò lo statuto di commune mixte. Il com. è dotato di una stazione, a una certa distanza dal villaggio, sulla linea Glovelier-Saignelégier delle Ferrovie del Giura, inaugurata nel 1904.

Riferimenti bibliografici

  • G. Lovis, Saulcy, 19912
Classificazione
Entità politiche / Comune

Suggerimento di citazione

Kohler, François: "Saulcy", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 07.07.2020(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/002949/2020-07-07/, consultato il 28.09.2020.