de fr it

AmanzJeker

10.1.1817 Seewen (SO), 11.2.1875 Soletta, catt., in seguito catt.-cristiano, di Mümliswil-Ramiswil. Figlio di Urs, agricoltore a Rechtenberg (com. Seewen). Albertine Hofer, figlia di Urs Jakob, oste e deputato al Gran Consiglio, di Mümliswil-Ramiswil. Dopo il liceo a Friburgo e Soletta, studiò diritto a Friburgo e a Monaco. Agricoltore nella tenuta di Rechtenberg (com. Seewen), fu deputato radicale al Gran Consiglio solettese e giudice del tribunale penale a Dornach (1839-50), Consigliere di Stato (1848-50) quale rappresentante dei contadini e sostenitore di Joseph Wilhelm Viktor Vigier von Steinbrugg, prefetto di Olten-Gösgen (1850-61), nuovamente Consigliere di Stato (1861-66, 1869-75; Landamano nel 1870) e Consigliere agli Stati (1862-74). Durante il Kulturkampf, nel 1873 partecipò come oratore alla dimostrazione antiromana di Arlesheim. Colonnello.

Riferimenti bibliografici

  • Volksblatt vom Jura, 3.2.1875
  • Solothurner Tagblatt, 14.2.1875
  • St. Ursenkalender, 1877
  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 423
  • SolGesch., 4/I
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Peter Heim: "Jeker, Amanz", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 19.06.2015(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/003039/2015-06-19/, consultato il 25.05.2022.