de fr it

Carl FranzBally

24.10.1821 Schönenwerd, 5.8.1899 Basilea, catt., poi catt.-cristiano, di Rohr (SO) e Schönenwerd. Figlio di Peter (->). (1846) Cécile Rychner, figlia di Friedrich, commerciante di Aarau. Dopo la scuola cant. ad Aarau e un soggiorno linguistico a Nyon nel 1837, iniziò a lavorare nella ditta paterna. Quando l'azienda venne divisa (1849), insieme a suo fratello Fritz rilevò la fabbrica di fettucce elastiche. Nel 1851 diede avvio alla produzione in serie di calzature (destinate inizialmente soprattutto all'esportazione); a partire dal 1870 ca. l'azienda conobbe un rapido sviluppo. "Rosso" moderato (liberale radicale), fu municipale di Schönenwerd (1849-65) e deputato al parlamento solettese (1861-86). Nel 1874 fu tra i fondatori dell'Unione solettese del commercio e dell'industria. Consigliere nazionale dal 1875 al 1878, sostenne tra l'altro l'introduzione di brevetti fed. a tutela delle invenzioni. Si impegnò attivamente nel campo dell'istruzione, della beneficenza e in ambito ecclesiastico. Nel 1874 ebbe un ruolo determinante nella soppressione del capitolo di Schönenwerd. Fu il primo pres. della comunità catt.-cristiana a Schönenwerd (1875-93) e dal 1879 al 1895 fece parte del Consiglio sinodale della Chiesa catt.-cristiana sviz.

Riferimenti bibliografici

  • E. Herzog, «C. F. Bally», in Schweizer eigener Kraft, 1907, 361-420
  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 415 sg.
  • P. Heim, Königreich Bally, 2000
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF