de fr it

Ferdinand vonArx

29.9.1868 Olten, 30.3.1944 Soletta, cattolico-cristiano, di Olten. Figlio di Ferdinand von Arx, carpentiere e imprenditore edile. (1893) Adèle Frida Beriger, figlia di Samuel Beriger, capo delle officine delle Ferrovie federali svizzere (FFS) di Olten. Compì un apprendistato di carpentiere e frequentò poi la scuola tecnica superiore di Winterthur, diplomandosi nel 1887 come tecnico edile. Lavorò nella ditta di costruzioni paterna, che diresse con il fratello Hans von Arx dal 1898 al 1914. Radicale, fu vicesindaco di Olten (1909-1914) e deputato al Gran Consiglio solettese (1900-1914); Consigliere di Stato dal 1914 al 1936, diresse i cinque Dipartimenti agricoltura, foreste, costruzioni e ferrovie e, dal 1914 al 1919, opere sociali. Durante il suo mandato furono realizzate la strada del Passwang (1931-1935) e la correzione del corso del fiume Dünnern (dal 1933). Rappresentò il canton Soletta nel consiglio di amministrazione delle FFS (1914-1923) e nei consigli di amministrazione di altre società ferroviarie. Primo presidente dell'Associazione svizzera per l'economia forestale (1921-1939), dal 1935 al 1944 presiedette inoltre l'Unione svizzera delle cooperative di fideiussione delle arti e mestieri (1935-1944).

Riferimenti bibliografici

  • Arx, Otto Emil von: Geschichte der Familie von Arx, 1941, pp. 298-299.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Meyer, Erich: "Arx, Ferdinand von", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 18.08.2020(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/003094/2020-08-18/, consultato il 17.01.2021.