de fr it

Niedersommeri

Ex Ortsgemeinde TG, parte del com. di Sommeri, distr. Arbon; (905: Sumbrinaro). Dal 1798 al 1967 il villaggio parrocchiale formò con l'ex Ortsgemeinde di Obersommeri la Munizipalgemeinde di Sommeri. Pop: 205 ab. nel 1831, 212 nel 1850, 237 nel 1900, 310 nel 1950, 305 nel 1960. Nel XIV sec. la signoria di N. era detenuta dai Payer di Hagenwil, che nel 1451 la vendettero a contadini del posto. Nel 1474 la signoria passò da questi ultimi al principato abbaziale di San Gallo, che fino al 1798 pose N. sotto l'autorità del tribunale criminale di Sommeri. Intorno al 1400 la chiesa fu incorporata al capitolo cattedrale di Costanza. Dopo la Riforma, dal 1534, fu utilizzata da entrambe le confessioni. Nel 1749, in seguito a una permuta, i diritti di collazione passarono al principe abate. Alla campicoltura si aggiunsero la frutticoltura, l'allevamento e l'economia lattiera; un caseificio è menz. nel 1900. Intorno al 1860 si trovavano a N. alcune imprese commerciali, fra cui una ditta per lo smercio di prodotti della molitura, alla quale si affiancarono aziende di ricamo e ricamo a navetta (80 lavoratori nel 1911). Dal 1956 al 1994 è stata attiva una fabbrica di mobili imbottiti.

Riferimenti bibliografici

  • E. Leisi, Geschichte von Amriswil und Umgebung, 1957