de fr it

Lussemburgo

Il L. divenne granducato e membro della Confederazione germanica nel 1815. Sul piano economico ebbe relazioni con la Svizzera tramite lo Zollverein, cui aderì nel 1843. Indipendente e neutrale dal 1866, il Paese fu invaso dalle truppe ted. nel 1914 e 1940 e dopo la seconda guerra mondiale si unì pertanto alle alleanze militari del patto di Bruxelles (1948) e della NATO (1949). Nel 1929 la Svizzera firmò un trattato economico con l'Unione economica belga-lussemburghese, a cui il Belgio e il L. avevano dato vita nel 1921. Nel 1948 la Conf. fu confrontata con le nuove modalità doganali adottate dagli Stati del Benelux, riuniti prima nell'Unione doganale e dal 1958 nell'Unione economica. Date le sue dimensioni ridotte, le relazioni commerciali della Svizzera con il L. sono modeste; fino al 1999 a livello statistico il traffico commerciale fu rilevato insieme a quello con il Belgio. Nel 2005 le esportazioni sviz. verso il L. ammontavano a 577,3 milioni di frs. contro i 283,9 milioni delle importazioni.

Accanto ai trattati economici, la Svizzera stipulò con il L. anche altri importanti accordi, tra cui quelli sulla risoluzione pacifica delle controversie (1929), sull'aviazione (1951), sulle assicurazioni sociali (1955), sulla sicurezza sociale (1967) e sulla doppia imposizione fiscale (1993). I due Paesi hanno relazioni diplomatiche dal 1938. Prima dell'apertura di un'ambasciata sviz. nel 1970, l'inviato risp. l'ambasciatore sviz. (dal 1957) a Bruxelles tra il 1938 e il 1970 fu accreditato anche in L.; nel 1945 il Consiglio fed. inviò un console sviz. Il L. ha aperto consolati a Berna (1918), Ginevra (1922) e Losanna (1925). Nel 2005 956 cittadini sviz. risiedevano nel L. (di cui 499 con doppia nazionalità) e 1027 cittadini del L. vivevano in Svizzera. La granduchessa Charlotte e il principe Felix compirono una visita ufficiale in Svizzera nel 1947 e nel 1989 il ministro degli esteri sviz., René Felber, si recò in visita ufficiale nel L. Da allora le visite reciproche si sono intensificate. Dagli anni 1990-2000 le piazze finanziarie dei due Paesi sono entrate in competizione fra loro, anche se negli ultimi anni vi è stata una certa ripartizione dei compiti. Nella difesa del segreto bancario e dell'autonomia fiscale hanno tuttavia interessi comuni.

Riferimenti bibliografici

  • DDS, 9, 16-18