de fr it

Panama

Carta di situazione Panama © 2007 DSS e cartografia Kohli, Berna.
Carta di situazione Panama © 2007 DSS e cartografia Kohli, Berna.

Antica colonia spagnola (vicereame di Nuova Granada), il P. fu integrato nel 1821 nella Repubblica della Grande Colombia. Stato federato della Repubblica di Nuova Granada (con la Colombia) dal 1855, nel 1903 divenne una repubblica sovrana grazie al sostegno americano. In seguito alla costruzione del canale di P. (ultimato nel 1914), gli Stati Uniti istituirono un protettorato sulla regione del canale, che perdurò fino al 1999.

Nel 1884 nella capitale panamense fu aperto un primo consolato sviz., elevato a consolato generale nel 1959. Dal 1986 l'ambasciatore di Svizzera in Costa Rica è pure accreditato in P. Da quando i due Paesi intrattengono relazioni diplomatiche (1941), è l'ambasciatore del P. a Parigi a curare gli interessi panamensi in Svizzera, dove sono stati aperti pure consolati a Ginevra, Zurigo e Lugano e un'agenzia consolare a Losanna. Durante la seconda guerra mondiale la Conf. rappresentò il P. in Germania, Italia e Giappone e il Giappone in P. Il gesuita friburghese Jean Magnin insegnò grammatica nel collegio della città di P. (1733-34). Fra gli Svizzeri che visitarono il Paese, Alexandre Agassiz studiò la fauna locale, mentre l'ingegnere Louis Kürsteiner partecipò fino al 1889 alla realizzazione del canale. Su mandato dell'ONU, nel 1966-67 Max Graessli redasse un rapporto sull'importanza economica del canale. Nel 2006 la colonia sviz. contava 430 persone, di cui 325 con la doppia nazionalità; i Panamensi in Svizzera erano 120. Numerosi uomini di Stato panamensi hanno visitato la Conf., fra cui anche il pres. Ernesto Pérez Balladares nel 1999. Accordi bilaterali sono stati conclusi per i trasporti aerei (1964), la soppressione del visto (1967) e la promozione e la protezione degli investimenti (1983). La bilancia commerciale è tradizionalmente favorevole alla Svizzera. Dal 1990 al 2007, le esportazioni elvetiche passarono da 102,6 a 347,7 milioni di frs., e le importazioni da 86,5 a 99,1 milioni. Il P. è uno dei principali mercati di sbocco per la Svizzera nell'America latina. Le esportazioni sviz. sono costituite principalmente da orologi e prodotti chimici; il P. fornisce spec. metalli semilavorati e prodotti agricoli. Molte grandi imprese sviz. hanno aperto filiali nel Paese (Roche, Nestlé, Novartis). Nel 2000 gli investimenti diretti sviz. ammontavano a 350 milioni di frs.

Riferimenti bibliografici

  • Documentazione del DFAE