de fr it

Giordania

Carta di situazione Giordania © 2003 DSS e cartografia Kohli, Berna.
Carta di situazione Giordania © 2003 DSS e cartografia Kohli, Berna.

La Transgiordania, a est del Giordano, dopo aver fatto parte dell'Impero ottomano dal 1516 fino alla prima guerra mondiale, nel 1921 divenne un emirato sotto mandato inglese e nel 1946 un regno (dinastia hascemita). Durante la guerra arabo-israeliana (1948-49) inglobò la Cisgiordania (che perse nel 1967) e si costituì in regno di G., che la Svizzera riconobbe nel 1949. Accordi bilaterali sono stati conclusi per quanto riguarda i trasporti aerei regolari (1974, 2003), la promozione e la protezione degli investimenti (1976, 2001), i rapporti commerciali e la cooperazione economica (1976, 2001, 2004), i trasporti stradali (1984), i crediti misti (60 milioni di frs. nel 1985 e nel 2002) e il consolidamento dei debiti (nel 1989 per ca. 17 milioni, e poi nel 1993, nel 1995, nel 1997, nel 1999 e nel 2003). Gli scambi commerciali restano limitati (esportazioni giordane: 0,4 milioni nel 1998, 0,6 nel 2004; esportazioni sviz.: 86 milioni nel 1998, 143,4 nel 2004). Alcune imprese elvetiche hanno costruito impianti industriali in G. (centrali elettriche, silos, fabbriche di plastica, di amianto e alluminio). Il numero di Svizzeri in G. è passato da 14 nel 1954 a 72 nel 1984 (anno in cui si contavano 226 Giordani in Svizzera) e a 148 nel 2004 (295 Giordani in Svizzera). Essi lavorano per le org. intern. di soccorso ai rifugiati palestinesi (come l'agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso ai rifugiati palestinesi e il Comitato intern. della Croce Rossa), che la Conf. contribuisce a finanziare, e svolgono altre attività di aiuto umanitario. Nel 1990 e 1991 furono donati alla G. 62 milioni di frs. per lottare contro le ripercussioni dell'invasione del Kuwait da parte dell'Iraq. Il Paese ha un ruolo importante nelle relazioni politiche della Svizzera con il Vicino Oriente: in G. vengono organizzate numerose trattative diplomatiche, in particolare grazie all'ambasciata aperta ad Amman nel 1970. Durante il conflitto che nel 1970 oppose re Hussein alle org. palestinesi (Settembre nero), un aereo della Swissair fu dirottato su Zarqa dal Fronte di liberazione della Palestina e i suoi passeggeri furono presi in ostaggio. Con lo sviluppo del turismo (hôtel Mövenpick ad Akaba, sul Mar Morto e a Petra, antica città riscoperta nel 1812 dallo svizzero Johann Ludwig Burckhardt) la G. è divenuta meta di viaggio di un numero crescente di cittadini sviz. (più di 9000 nel 2000).

Riferimenti bibliografici

  • Documentazione del DFAE
Link
Controllo di autorità
GND