de fr it

Pakistan

Carta di situazione Pakistan © 2007 DSS e cartografia Kohli, Berna.
Carta di situazione Pakistan © 2007 DSS e cartografia Kohli, Berna.

Il P., il Paese più fortemente islamizzato del subcontinente indiano, condivise per sec. le sorti dell'India. Nel XIX sec. la sua pop. lottò per l'indipendenza del subcontinente insieme agli indù. Dall'inizio del XX sec. si sviluppò progressivamente l'idea di uno Stato mus. separato. Fondato nel 1947, lo Stato pakistano (repubblica islamica dal 1956) perse la sua provincia orientale (Bangladesh) nel 1971. Potenza nucleare, tra la fine del XX e l'inizio del XXI sec. il Paese ha conosciuto una forte instabilità politica.

La casa di commercio Gebrüder Volkart, con succursali a Karachi (dal 1861) e più tardi a Lahore, caratterizzò la presenza sviz. nel Paese fino agli anni 1950-60. Il Consiglio fed. riconobbe il P. sin dalla proclamazione della sua indipendenza nel 1947 e intrattenne relazioni diplomatiche dal 1949. La legazione di Karachi fu trasformata in consolato generale nel 1968, quando l'ambasciata fu trasferita a Islamabad. La Conf. dispone inoltre di un consolato a Lahore. Il P. ha aperto un'ambasciata a Berna e un consolato generale a Zurigo. Un accordo commerciale stipulato nel 1950 facilita gli scambi tra i due Paesi. La Svizzera importa in particolare tappeti, cotone e prodotti agricoli (per un valore di 70,1 milioni di frs. nel 2008), mentre il P. acquista macchine, prodotti chimici e farmaceutici (per 405,1 milioni di frs. nel 2008). Nel 2008 il P. era il principale acquirente di armi sviz. (per 74 milioni di frs.). Accordi bilaterali relativi al traffico aereo sono stati conclusi nel 1952 e nel 2001.

Le relazioni finanziarie bilaterali risultano abbastanza rilevanti. Dagli anni 1950-60 la piazza zurighese è apprezzata dagli uomini d'affari pakistani: convenzioni volte a evitare la doppia imposizione vennero firmate nel 1959-62 e nel 2005. Un accordo per la promozione e la protezione reciproca degli investimenti fu concluso nel 1995. All'inizio del XXI sec. la Svizzera figurava tra i primi dieci investitori stranieri in P. (266,5 milioni di frs. nel 2007). Questi investimenti si concentravano nell'industria farmaceutica, chimica (spec. agrochimica) e delle macchine tessili. Nel 2007 le imprese sviz. impiegavano più di 13'000 persone in P. Accordi sul riconoscimento, il consolidamento e la conversione dei debiti pakistani furono raggiunti nel 1973, 1974 e 2000-02. Tra il 1966 (firma di un trattato di cooperazione tecnica e scientifica) e il 2008 il P. è stato un Paese prioritario per gli aiuti allo sviluppo della Svizzera: accordi bilaterali e multilaterali sono stati conclusi nell'ambito della produzione lattiera, dell'economia rurale, della formazione professionale e della gestione delle acque e delle foreste. Dal 1971 (terza guerra indo-pakistana) al 1976 la Conf. rappresentò gli interessi del P. in India e quelli indiani in P. Dal 1955 gli Svizzeri residenti in P. sono oltre un centinaio (303 nel 2008), tra cui numerosi ingegneri ed esperti che vi soggiornano per periodi limitati. Nel 2008 2300 Pakistani vivevano in Svizzera.

Riferimenti bibliografici

  • Documentazione del DFAE
  • Cooperation Strategy Pakistan 2006-2010, 2007