de fr it

Burkina Faso

Carta di situazione Burkina Faso © 2000 DSS e cartografia Kohli, Berna.
Carta di situazione Burkina Faso © 2000 DSS e cartografia Kohli, Berna.

Il Consiglio fed. ha riconosciuto l'indipendenza dell'Alto Volta (B. dal 1984) il 5.8.1960 e intrattiene relazioni diplomatiche dal 1961. Nel 1969 è stato sottoscritto un accordo bilaterale sul commercio, la protezione degli investimenti e la cooperazione tecnica. A partire dagli anni '70 le relazioni tra i due Paesi si sono intensificate grazie allo sviluppo della cooperazione tecnica, favorita da alcune congregazioni religiose (Padri Bianchi) e dagli aiuti della Conf. (dal 1974). Accordi specifici regolano l'invio di consulenti tecnici, l'acquisto di materiale agricolo e di attrezzature per l'artigianato rurale, la formazione di istruttrici nei villaggi rurali, gli aiuti per il rimboschimento, ecc. Fondi privati, sollecitati da una collaborazione fra le televisioni di Ginevra e di Ouagadougou, sono stati impiegati per migliorare il sistema sanitario e favorire la formazione professionale dei giornalisti. Nel 1970 è stata aperta un'agenzia consolare a Ouagadougou; il numero ridotto di Svizzeri in B. (ca. 20 negli anni '50, 130 nel 1984, 118 nel 2002, soprattutto assistenti allo sviluppo e missionari) non giustificava l'apertura di una rappresentanza diplomatica permanente. Gli scambi commerciali continuano a essere molto limitati: il B. esporta frutta e verdure tropicali (0,8 milioni di frs. nel 2000) e importa apparecchiature e orologi (1,1 milioni di frs. nel 2000). Le imprese sviz. non mostrano particolare interesse nei confronti del B., con l'eccezione di alcune soc. di engineering, che si muovono nel quadro di progetti finanziati da organismi intern.

Riferimenti bibliografici

  • Documentazione del DFAE
Link
Controllo di autorità
GND