de fr it

Ciad

Carta di situazione Ciad © 2001 DSS e cartografia Kohli, Berna.
Carta di situazione Ciad © 2001 DSS e cartografia Kohli, Berna.

Il Consiglio fed. ha riconosciuto l'indipendenza dell'ex colonia franc. del C. l'11.8.1960 e ha stabilito relazioni diplomatiche nel 1963. Nel 1967 è stato firmato un accordo bilaterale di commercio, di tutela degli investimenti e di cooperazione tecnica. Sebbene gli scambi economici tra i due paesi siano modesti (nel 2010 le esportazioni sviz. ammontavano a 1,76 milioni di frs., le importazioni erano praticamente nulle), il C. è dal 1964 fra le nazioni su cui convergono gli aiuti sviz. allo sviluppo.

La Svizzera è uno dei principali partner del C. sul piano della cooperazione bilaterale, in primo luogo attraverso le org. private e le missioni religiose, e poi per gli aiuti tecnici e umanitari che la Conf. concede per lo sviluppo delle attività rurali, dell'educazione e della salute. Dal 1962 gli aiuti sviz. sono aumentati regolarmente, ad eccezione del periodo della guerra civile (1979-82). Nel 2010 ammontavano a 13,86 milioni di frs. Dal 1988 il C. è uno dei primi paesi che beneficia del programma sviz. di finanziamento compensatorio che, nel caso specifico, ha permesso al Paese africano di recuperare i mancati introiti determinati dal calo del prezzo del cotone. Nel corso del decennio 2000-10 l'opposizione armata interna e la crisi nella vicina provincia del Darfur (Sudan) hanno inciso sulla stabilità del Paese. Relativamente numerosi per la regione, i cittadini sviz. in C. erano un centinaio nel 1970 e 88 nel 2010 (di cui 25 con doppia nazionalità); nel 2010 94 Ciadiani erano residenti nella Conf.

Riferimenti bibliografici

  • Documentazione del DFAE

Suggerimento di citazione

Perrenoud, Marc: "Ciad", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 16.01.2012(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/003471/2012-01-16/, consultato il 18.09.2020.