de fr it

RepubblicaCentrafricana

Carta di situazione Repubblica cetrafricana © 2001 DSS e cartografia Kohli, Berna.
Carta di situazione Repubblica cetrafricana © 2001 DSS e cartografia Kohli, Berna.

Il Consiglio fed. ha riconosciuto la C. lo stesso giorno della sua dichiarazione di indipendenza, il 13.8.1960, e ha allacciato relazioni diplomatiche a partire dal 1964. La Svizzera dispone di un consolato generale nella capitale Bangui, la C. di un'ambasciata a Le Grand-Saconnex. Solo alcune decine di cittadini sviz., per lo più missionari e cooperatori, risiedono nella C. (15 nel 2012). Nel 2012 58 Centrafricani vivevano nella Conf. Malgrado i due accordi firmati nel 1973 (trasporti aerei regolari, commercio, promozione e salvaguardia degli investimenti), gli scambi commerciali sono rimasti molto limitati salvo qualche eccezione (importante contratto della ditta Saurer nel 1977). Su raccomandazione del Club di Parigi sono stati firmati quattro accordi bilaterali per la rateizzazione dei debiti (40,9 milioni di frs. dal 1981 al 1989). Sebbene la C. non sia un Paese verso cui si concentrano gli aiuti fed., la Svizzera contribuisce al suo sviluppo attraverso org. private e istituzioni intern. (programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo, Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, Unicef, Banca africana per lo sviluppo). Nel 1988 la bilancia commerciale della C., chiaramente in passivo dopo la caduta del prezzo del cotone, è stata riequilibrata attraverso un programma di finanziamenti compensativi. Nel 2010 le esportazioni sviz. ammontavano a 0,3 milioni di frs. e le importazioni a 0,98 milioni.

Riferimenti bibliografici

  • Documentazione del DFAE
Link
Controllo di autorità
GND