de fr it

GiovanniDazzoni

24.9.1851 Faido, 30.3.1923 Faido, catt., di Faido. Figlio di Camillo, commerciante, e di Luigia Fruzzini. Adele Brentini, figlia di Lorenzo. Dopo il ginnasio a Roveredo (GR) e il liceo a Briga studiò giurisprudenza a Roma e a Ginevra, laureandosi nel 1874. All'esercizio della professione di avvocato (iniziata nel 1876 e mai interrotta) affiancò un'intensa partecipazione alla vita politica: per il partito conservatore fu deputato al Gran Consiglio ticinese (1877-97, pres. 1879, 1886 e 1890) e al Consiglio nazionale (1881-90), precedendo di qualche anno il nipote Giuseppe Motta; nel 1891-92 fu inoltre deputato alle due Costituenti cant. Municipale e pres. del patriziato di Faido (1906-14), si fece promotore dell'ospedale distr. della Leventina; negli anni 1919-23 ne presiedette il consiglio di amministrazione.

Riferimenti bibliografici

  • Popolo e Libertà, 31.3 e 3.4.1923
  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 734 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF