de fr it

Johann AntonCasparis

6.8.1854 Pratval, 17.2.1909 Pratval, rif., di Pratval e Latsch (oggi com. Bergün/Bravuogn). Figlio di Johann Anton (->). 1) Nina Vital, figlia di Johann Martin, pasticciere a Napoli; 2) Maria Virginia Caflisch, figlia di Luigi, commerciante a Napoli. Dopo la scuola elementare di Thusis, frequentò la scuola cant. di Coira e studiò diritto a Bologna, Lipsia e Berlino. Giurista, comproprietario del castello e dell'azienda agricola di Rietberg, fu sindaco di Pratval (1893-1903) e pres. del tribunale distr. di Heinzenberg (1892 e 1900-09). Granconsigliere grigione (1881-89, 1891-93), fu membro del Piccolo Consiglio (1888-91) e giudice cant. (1891-93). Esponente moderato e di spirito conciliatore del partito liberale radicale, ricoprì la carica di Consigliere nazionale dal 1893 al 1896, quando il suo seggio fu riconquistato dal partito federal-democratico (conservatore) dopo una legislatura.

Riferimenti bibliografici

  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 613
  • Pratval, 1983, 33, 38 sg.
Link
Altri link
e-LIR
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Simonett, Jürg: "Casparis, Johann Anton", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 31.07.2003(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/003564/2003-07-31/, consultato il 23.01.2021.