de fr it

Johann JakobAbegg

23.7.1834 Küsnacht (ZH), 17.2.1912 Küsnacht, rif., di Küsnacht. Figlio di Hans Jakob, maestro fornaio, fabbricante di seta dal 1850 al 1853, sindaco e giudice di corporazione; cugino di Carl (->). Celibe. Dopo la scuola industriale di Zurigo, frequentò a Lione la scuola di tessitura della seta e contemporaneamente fece pratica in un'azienda del settore tessile. Comproprietario del setificio Kägi, Fierz & Cie di Küsnacht (1859-84) e dell'azienda continuatrice Abegg & Maeder (1885-89), fu cofondatore della scuola di tessitura della seta di Zurigo (1881) nonché membro e pres. della sua commissione di vigilanza per oltre un trentennio. Secondo tradizione fam., A. iniziò la carriera politica in ambito com., quale membro del municipio e della commissione scolastica di Küsnacht. La sua natura integra e modesta e il suo interesse per le questioni locali anche a livello cant. e fed. gli valsero una grande popolarità nella regione del lago di Zurigo. Direttore della Cassa di risparmio, del servizio di approvvigionamento idrico e dell'ass. degli insegnanti di Küsnacht, A. diede un contributo decisivo alla costruzione della linea ferroviaria sulla riva destra del lago di Zurigo (1894). Liberale, nel 1868 fu eletto alla Costituente zurighese, di matrice democratica; dal 1869 al 1911 fece parte del legislativo cant., che presiedette nel 1899. Membro del Consiglio dell'educazione (1890-1908), si occupò spec. di temi finanziari e della creazione di una casa editrice per i libri scolastici. Dal 1887 alla morte fu deputato al Consiglio nazionale. Dal 1889 si dedicò esclusivamente alla politica, occupandosi soprattutto di problemi economici e finanziari in varie commissioni (gestione, alcol, tariffe doganali e ferrovie). Liberale in economia, ma di tendenza democratica, fu tra gli esponenti di centro della frazione liberale ed esercitò spesso le funzioni di mediatore. Maggiore di fanteria.

Riferimenti bibliografici

  • NZZ, 1912, n. 49, 51, 52
  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 47
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF