de fr it

RudolfGeilinger

6.5.1848 Winterthur, 23.1.1911 Winterthur, rif., di Winterthur. Figlio di Jakob, industriale tessile, e di Maria Susanna Biedermann, di Winterthur. Celibe. Dopo un apprendistato di commercio e di tessitore nell'azienda paterna e uno stage di perfezionamento a Lione, studiò per un anno presso il Conservatorio di Lipsia (ca. 1869). Dopo la morte del padre liquidò l'azienda e in seguito compì studi di filologia classica. Municipale di Winterthur nel 1878, fu sindaco (1879-1911), membro del Gran Consiglio di Zurigo per il partito democratico (1879-1911, pres. 1896) e Consigliere nazionale (1884-1911, pres. 1899). Divisionario nel 1902, fu comandante delle fortificazioni di Saint-Maurice e del Gottardo. Pres. del Musikkollegium (1875-85), fece parte del consiglio di amministrazione della Bank in Winterthur e di numerose compagnie ferroviarie (1884-1911). Membro del consiglio scolastico di Winterthur (1875-1911, pres. dal 1881) e del Consiglio dell'educazione (1909-11), riuscì a risanare le finanze della città di Winterthur dopo il fallimento della Ferrovia nazionale sviz. e ne promosse lo sviluppo economico. Suonò per tutta la vita il violino nell'orchestra cittadina, che aveva contribuito a fondare. Sul piano fed., si impegnò per la nazionalizzazione delle ferrovie e promosse l'istruzione preparatoria per migliorare la difesa armata del Paese.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso BCit Winterthur
  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 71 sg.
  • H. Rüegg, «Von Stadtpräsident Geilinger und seiner Zeit», in Winterthurer Jahrbuch, 1968, 19-37
  • L'Etat-major, 8, 136 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF