de fr it

Hans KonradPestalozzi

2.7.1848 Zurigo, 15.6.1909 Zurigo, rif., di Zurigo. Figlio di Salomon (della linea detta zum Brünneli), proprietario di un negozio di seta grezza, e di Cleophea Margaretha Hirzel. (1876) Maria Wilhelmine Stadler, figlia di August, architetto. Frequentò la scuola industriale di Zurigo e, dal 1865 al 1868, studiò architettura al Politecnico fed. di Zurigo (con Gottfried Semper). Dopo soggiorni a Parigi, Vienna e Roma, dal 1874 esercitò la professione di architetto a Zurigo. Fu consigliere com. di Zurigo (1879-81), municipale (1881-89, dicastero delle costruzioni), sindaco (1889-1909), deputato al Gran Consiglio zurighese (1885-1909, pres. nel 1901) e Consigliere nazionale (dal 1890-1905, dimissionario). Liberale e poi radicale, non fu un uomo di partito. In seno all'Assemblea fed. condusse una politica di centro e poi, dal 1893, liberale democratica. Si batté contro l'adesione dei liberali al gruppo radicale democratico. Membro dei consigli di amministrazione della Ferrovia del Nord-Est (1890-1902) e delle FFS (1902-09), presiedette la commissione del Museo nazionale (1891-1909). Fu promotore dell'Unione delle città sviz. e pres. della Croce Rossa sviz. (1908-09). Colonnello.

Riferimenti bibliografici

  • H. Pestalozzi-Keyser, Geschichte der Familie Pestalozzi, 1958, 163-166
  • Gruner, Bundesversammlung/L'Assemblée, 1, 92 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 2.7.1848 ✝︎ 15.6.1909